Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cattivi odori in città, il sindaco assicura: «Assolutamente nessun rischio per la salute»

GROSSETO – “Il disagio emerso in seguito al caso di San Martino è perfettamente comprensibile, ma è doveroso sottolineare come non sussista nessun tipo di rischio per la salute pubblica. L’ intervento della Usl locale, che ringrazio per celerità ed efficienza, ha chiarito prontamente la situazione, al contempo non rilevando l’esistenza di possibili minacce ambientali, né tantomeno per la salute dei cittadini. Il cattivo odore è di origine naturale e proviene dalla sansa contenuta nel silos scoperto”. Così precisa il sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna, in merito alle preoccupazioni sui possibili rischi per la salute sollevate da alcuni cittadini.

“Alle segnalazioni pervenute da parte dei residenti – chiarisce una nota del Comune – soprattutto nelle adiacenze della località grossetana di San Martino sono seguiti i sopralluoghi effettuati dall’Unità funzionale igiene pubblica e nutrizione, ufficio della locale azienda Usl grossetana. L’indagine circa i motivi dei cattivi odori avvertiti in maggior misura nelle aree di Cottolengo, via Liri e piazza Volturno, ha portato a determinare la cause della questione nel danneggiamento della copertura di un silos contenente della sansa liquida: le condizioni climatiche eccezionali e i forti venti che hanno colpito il territorio il giorno 27 ottobre hanno compromesso in modo rilevante la copertura in politilene del suddetto silos. Questa situazione ha determinato la fuoriuscita di quei forti odori prodotti dalla fermentazione della sansa, ed il conseguente disagio avvertito negli abitati, in particolar modo nelle immediate vicinanze dell’impianto”.

“La società agricola in questione – conclude la nota – rappresentata dal responsabile degli impianti Riccardo Orsolini, si è impegnata a riversare prontamente il contenuto del silos scoperto in un altro dalla copertura intatta. Soluzione che, seppur provvisoria, ha portato ad una considerevole diminuzione dei cattivi odori percepiti. Ulteriori sopralluoghi sono stati effettuati il gioro 20 novembre, mentre l’azienda si è impegnata nell’ordine di un nuovo telo di copertura, che sarà installato entro la fine di novembre”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.