Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Si addormenta sul treno e le sparisce il cellulare: «Ho chiuso gli occhi solo per pochi minuti»

Più informazioni su

GROSSETO – AGGIORNAMENTO ore 15,21 – La Polizia ferroviaria di Grosseto, dopo aver letto l’articolo, si è messa immediatamente alla ricerca della passeggera che, però, al momento risulta sconosciuta. «La signora è scesa a Capalbio – spiega la Polfer – e non abbiamo fatto in tempo a contattarla attraverso il capotreno, perciò chiediamo alla signora o a qualcuno che la conosce di contattarci immediatamente per aiutarci nelle indagini».

NEWS ore 14,32 – Amaro risveglio poco fa all’altezza di Grosseto per la passeggera di un treno regionale che, quando ha riaperto gli occhi dopo un breve sonnellino, non ha più trovato il cellulare.

La signora, quindi, ha cercato l’aiuto degli altri passeggeri presenti nel vagone chiedendo se qualcuno avesse visto qualcosa, ma senza risultato. «La donna – spiega un testimone – diceva di aver lasciato il cellulare sul portaoggetti lato finestrino e di essersi appisolata solo per pochi minuti. Le sembrava veramente strano che qualcuno avesse rubato il suo telefono perché era vecchio. La abbiamo aiutata, quindi, a cercarlo, nell’eventualità che fosse caduto, ma non siamo riusciti a trovarlo, abbiamo anche tentato di farlo squillare ed effettivamente il cellulare era acceso ma nessuno ha risposto».

Un telefono si è volatilizzato e nessuno si è accorto di niente, ma la donna ha buone probabilità di scoprire cosa sia successo realmente: «Abbiamo consigliato alla signora – spiega ancora il testimone – di rivolgersi alle Ferrovie perché sul treno ci sono le telecamere, se è stato un furto sarà facile appurarlo e forse potranno anche scoprire il responsabile».

Nel frattempo il disagio maggiore è per la signora che si trova in viaggio senza possibilità di comunicare: «Le ho prestato il telefono – conclude il testimone – così ha potuto avvisare i familiari dell’accaduto».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.