Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Raid di furti: «La soluzione non è il coprifuoco. Il sindaco garantisca la sicurezza»

Più informazioni su

CAPALBIO – «Apprendiamo dei gravi fatti avvenuti nella frazione di Pescia Fiorentina, che purtroppo non sono gli unici avvenuti sul nostro territorio, mentre il Sindaco si limita a recarsi nella frazione per rispondere alle legittime richieste della popolazione, impaurita e preoccupata, promettendo il solo impianto di telecamere» a parlare è il coordinamento del centrodestra di Capalbio, Andreini per Forza Italia, Valentini per la Lega e
Pellegrini per Fratelli d’Italia.

«Tutto ciò – dice il coordinamento in una nota – appare semplicistico e riduttivo, vorremmo ricordargli che lui è l’Autorità Locale di Pubblica Sicurezza, il cui unico compito è quello di garantire la sicurezza di tutti i cittadini. Non solo, risulta essersi autonominato e questa è una grave anomalia tutta capalbiese, responsabile e quindi comandante della polizia municipale».

«Non ci appare né competente né capace – attacca il centrodestra – a ricoprire questo delicato ruolo e i risultati si vedono: smantellamento del comando di polizia municipale, rimasto con due sole unità, raffica di furti ed altri reati predatori che nel tempo si sono abbattuti sulla nostra popolazione. E’ bene la risposta del Sindaco, tutte chiacchere selfie e fusciacca, quale è: “Rimanete chiusi in casa”. Consigliando così, una specie di “coprifuoco”, ai cittadini onesti mentre i malintenzionati e delinquenti possono circolare liberamente».

«E’ la politica di questa decadente amministrazione in materia di pubblica sicurezza – conclude la nota – mentre noi vogliamo un paese dove i delinquenti abbiano paura mentre i cittadini onesti possano liberamente e senza pericoli circolare».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.