Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lavori nel fosso: «Dopo l’allagamento qualcosa si muove. Ora aspettiamo un incontro pubblico»

BACCINELLO – “Dopo le proteste di inizio novembre della popolazione di Baccinello, allagamento del Forno per la mancata manutenzione del fosso che corre lungo la provinciale, rotonda per la quale non si avviano i lavori e piante che ingombrano il Fosso di Val Nebbiaie, notiamo con piacere che qualcosa si muove” a dirlo il consigliere comunale Pasquale Quitadamo in una nota.

fosso baccinello

“A cura del Consorzio Bonifica 6 – Toscana Sud – prosegue Quitadamo – è stato liberato dalla vegetazione il tratto del Fosso di Val Nebbiaia a valle del ponte della S.P. Fronzina che rischiava di fare un “effetto tappo” a fronte di piogge molto intense. Ringrazio a nome della popolazione di Baccinello il Consorzio Bonifica e chi si è adoperato perché questo intervento venisse effettuato. E’ stato un intervento molto utile che toglie una delle preoccupazioni che avevamo a fonte di questo tempo meteorologico “impazzito. Speriamo ora che la Provincia faccia anche lei il suo, manutenendo il Fosso che ha causato l’allagamento il 1° novembre dello storico Forno di Baccinello e dando finalmente avvio ai lavori per la costruzione della rotonda di Baccinello, togliendo così le strutture “provvisorie” in plastica presenti oramai da oltre 9 anni”.

Quitadamo conclude: “Apprezzando la risposta positiva, ancorché parziale, stamane al Consiglio Comunale di Scansano ho comunicato che sospendo il proposito, precedentemente annunciato, di votare sistematicamente contro tutte le delibere, avendo avuto segnali che le questioni siano state almeno prese in carico e auspicando che l’Amministrazione voglia organizzare a breve un incontro con la popolazione di Baccinello”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.