Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Camera di Commercio orienta al lavoro: oltre 200 studenti partecipano a “Camera Orienta”

GROSSETO – Venerdì 30 novembre la Camera di commercio – coerentemente con il proprio programma di attività sul tema dell’orientamento – ha organizzato l’evento Camera Orienta. Un momento di incontro su orientamento al lavoro e cultura di impresa per consentire ai giovani di conoscere l’evoluzione del lavoro sul loro territorio. E’ stato compito del Centro Studi e Ricerche e del suo direttore Mauro Schiano, insieme a Raffaella Antonini, illustrare agli studenti i cambiamenti degli scenari socio economici e imprenditoriali e le principali caratteristiche dei fabbisogni professionali e formativi delle imprese. Quindi Stefano Facchi, Punto Impresa Digitale della Camera di commercio, ha parlato di competenze e capacità di selezionare le informazioni in modo consapevole.
Anna Pezzati, Dirigente scolastica Ambito VIII Livorno, ha illustrato ai ragazzi le novità normative sul tema dell’alternanza, che privilegerà l’acquisizione di “competenze trasversali”. E Stefania Cecchi, Regione Toscana, ha illustrato i percorsi di indirizzamento dei giovani verso il mondo delle aziende e le opportunità offerte per il post diploma.

La seconda parte della mattinata è stata dedicata alla conclusione del progetto Co.S.Mo -acronimo di Coastal Students’ Mobility, progetto della Camera di Commercio finanziato da Erasmus Plus – alla presenza dei ragazzi delle scuole superiori delle province di Grosseto e Livorno che vi hanno partecipato.
Nella primavera/estate 2018 infatti oltre 200 studenti hanno svolto un mese di alternanza scuola lavoro presso aziende europee in Francia, Spagna, Regno Unito,Irlanda, Creta, Malta e Germania. Alcuni dei ragazzi presenti in sala hanno raccontato, in un simpatico e partecipato talk show a tu per tu con il Presidente Breda e con Selene Bottosso, una delle anime del progetto, le loro esperienze e i momenti più significativi di questo soggiorno/lavoro all’estero.
Riccardo Breda ha commentato: “Il Progetto Cosmo è un esempio di come le Camere di commercio possano rappresentare un punto di riferimento, non solo per le imprese, ma anche per i giovani. Oltre 200 dei nostri ragazzi hanno avuto la grande opportunità di confrontarsi con una realtà lavorativa vivendo all’estero. Anche l’incontro finale di oggi, in cui i ragazzi hanno potuto raccontare in prima persona la propria esperienza, dimostra con le loro parole la portata di questo percorso: a livello umano, di crescita e confronto, a livello professionale scoprendo, mettendosi alla prova, qual è la propria aspirazione lavorativa e anche, perché no, ciò che non piace. Una grande avventura che ha richiesto un enorme sforzo organizzativo e della quale siamo orgogliosi.”

Al termine della mattina si è tenuta anche la proclamazione dei vincitori del contest #cosmoinvaligia, concorso fotografico lanciato dal progetto al quale i ragazzi hanno aderito con entusiasmo e risultati inattesi. Tre le categorie premiate: amicizia, lavoro, cultura del luogo. Hanno vinto una fotocamera compatta istantanea Leonardo Grotti (Grosseto), Felicia Cliucinicof (Livorno) e Chiara Pileri (Portoferraio). Per tutti un bel calendario da tavolo che raggruppa per destinazione le fotografie scattate dai ragazzi.

Pierluigi Giuntoli, Segretario Generale della Camera di commercio, ha così concluso: “La giornata di oggi testimonia un percorso di successo in cui la Camera di commercio ha saputo offrire una concreta opportunità di crescita umana e professionale ai nostri studenti. Non è l’unico successo che stiamo raccogliendo in questi giorni, a cominciare dalla vittoria della scuola di Piombino al premio nazionale Storie di Alternanza. È con soddisfazione che annuncio il proseguimento dell’esperienza di Cosmo, che riproporremo in modo rinnovato nel prossimo futuro, un progetto ambizioso a cui gli uffici stanno già lavorando e che siamo sicuri risponderà alle attese degli studenti.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.