Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Riciclo dei rifiuti: sette classi aderiscono a “Ri-creazione”. «Le nostre scuole attente all’ambiente»

MASSA MARITTIMA – Anche sette classi della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo Don Curzio Breschi di Massa Marittima e Prata hanno aderito alla quarta edizione del progetto di educazione ambientale promosso da Sei Toscana dal titolo “Ri-creazione. Da oggetto a rifiuto e ritorno”.

Un’iniziativa che punta a promuovere la responsabilità civica e l’impegno quotidiano per la tutela dell’ambiente, far crescere la consapevolezza nei ragazzi sui temi legati al ciclo integrato dei rifiuti e promuovere la loro riduzione, accrescendo la consapevolezza che questi possano avere una seconda vita se correttamente differenziati. Quanti rifiuti produciamo ogni giorno? Come fare una corretta raccolta differenziata? In cosa consiste effettivamente il riciclo? A tutte queste domande risponderanno, tramite lezioni in classe, laboratori didattici e visite agli impianti, gli educatori ambientali selezionati da Sei Toscana per ogni territorio di riferimento come anche a Massa Marittima.

“Le nostre scuole sono sempre state attente alle buone pratiche – commenta Luana Tommi vicesindaco e assessore alla pubblica istruzione – partecipando a progetti come “Puliamo il Mondo” fino a questa iniziativa di Sei Toscana che su un totale di 500 scuole è stata ben accolta. Per quanto ci riguarda accogliamo sempre con entusiasmo questa campagne che portano i ragazzi a lavorare anche in via pratica e non solo teorica. In particolare l’idea che un oggetto di scarto può diventare una cosa utile crea un’inversione di tendenza sul modo di pensare che abbiamo avuto fino ad oggi. Parlarne con i ragazzi ha poi sempre un effetto traino positivo anche sulle famiglie”.

“L’obiettivo – conclude Tommi – è sempre quello di raggiungere una coscienza civica che rappresenta un investimento sul futuro attraverso le giovanissime generazioni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.