Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gli ufficiali del corso di stato maggiore visitano il Savoia fotogallery

Più informazioni su

GROSSETO – Il reggimento di Cavalleria della Brigata “Folgore” ha ricevuto la visita degli Ufficiali frequentatori del 21esimo corso superiore di Stato Maggiore Interforze, ovvero la scuola di alta qualificazione per i comandanti.

I partecipanti, sia italiani che stranieri, hanno potuto vedere da vicino la realtà di uno dei reparti più antichi dell’Esercito Italiano e che, negli ultimi anni, ha intrapreso una trasformazione epocale portandolo ad essere l’unico del suo genere in Italia. La visita è stata suddivisa in più fasi successive, portando i partecipanti ad assistere dapprima ad una presentazione a cura del 104° Comandante, Colonnello Ermanno Lustrino, per illustrare la missione del reggimento nella sua attuale configurazione e gli impegni che lo vedono protagonista sia in Italia, con l’operazione “Strade Sicure”, che all’estero.

Poi un’attività dinamica con blindo “Centauro” e una dimostrazione pratica del metodo di combattimento militar, per evidenziare le capacità di questo sistema di combattimento a distanza ravvicinata che dal 2014 è diventato ufficialmente il sistema di combattimento corpo a corpo della Forza Armata. Infineuna mostra di materiali e mezzi in uso al reparto e ammirato due binomi a cavallo equipaggiati per l’effettuazione di equitazione operativa.

Riscontro positivo da tutti i 70 visitatori che, accompagnati dal comandante Gianluigi Reversi, sono rimasti impressionati dall’allestimento museale del reggimento, ripercorrendo le sue stanze hanno appreso la trisecolare storia che contraddistingue “Savoia Cavalleria”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.