Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Controlli sulle strade: in sei ubriachi alla guida e uno aveva assunto droga. Patenti ritirate

Più informazioni su

GROSSETO – E’ di 1.320 veicoli controllati e 1.572 persone identificate il bilancio dei controlli effettuati nel fine settimana dalla Polstrada sulle principali arterie della Toscana, che in Maremma si sono concentrati particolarmente sulla prevenzione e sicurezza stradale.

«L’attività, svolta su input della Direzione Centrale delle Specialità della Polizia di Stato – spiega la Polstrada in una nota – era mirata a prevenire gli incidenti dovuti alla distrazione, nonché a monitorare il popolo della movida. Sono state impiegate 259 pattuglie, che hanno denunciato 14 persone, arrestato un latitante, ritirato 13 patenti e altrettante carte di circolazione, nonché tagliato 1.670 punti, effettuando pure 194 interventi di soccorso. Gli autovelox e i telelaser hanno pizzicato 231 veicoli che correvano troppo e i proprietari, a breve, troveranno i verbali nelle loro cassette della posta».

«Le Sezioni di Firenze e Grosseto – illustra la Polstrada – insieme ai medici delle Questure, nel weekend hanno vigilato sul popolo della notte, esaminando con l’etilometro e il drug-test oltre 90 persone che bazzicavano i locali nella zona. A 6 di loro è stata ritirata la patente perché avevano bevuto troppo e, in un caso, il drogometro ha anche evidenziato che erano stati assunti cannabinoidi».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.