Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Si chiude “Growing Together”: la Maremma vola in Portogallo per tirare le somme del progetto

FOLLONICA – «Alla fine di ottobre si è concluso il progetto Europeo Erasmus di educazione degli adulti immigrati “Growing Together”, cioè letteralmente “Crescere insieme” che coinvolge tre stati membri e cioè Portogallo (Comune di Odemira) Spagna (Comune di Lleida) e Italia (Comune di Follonica) e le rispettive Scuole superiori, durato due anni e che ha visto consolidarsi un proficuo scambio culturale tra i tre paesi» a farlo sapere il Comune in una nota.

«Il meeting finale – illustra la nota – si è svolto ad Odemira in Portogallo nei giorni 23/24/25 ottobre: ha partecipato la delegazione italiana composta, per il comune di Follonica, dal Presidente del Consiglio comunale Francesco De Luca, i consiglieri Anna Maria Gaggioli e Cinzia Niccolini, oltre a e Elena Zanaboni ed Andrea Nuti per il liceo/Isis di Follonica. Nel meeting , al quale hanno partecipato anche i commissari europei per l’integrazione degli immigrati e numerose autorità spagnole e portoghesi, sono stati ampiamente illustrati i risultati dei due anni di lavoro dei tre comuni prescelti con video, relazioni e testimonianze dirette degli immigrati, spesso toccanti e sofferte» .

«E’ stato proprio un “crescere insieme” europeo e multietnico appunto – prosegue la nota –  perché il progetto educativo era finalizzato proprio allo “scambio” di culture eterogenee e diverse dalla nostra , all’educazione dei doveri e degli obblighi che ha chi entra nei nostri paesi ed al ruolo centrale dell’istruzione e della padronanza della lingua per gli immigrati ed i loro figli. Sono state realizzate, nei tre paesi, collaborazioni fattive e durature con le reti sociali del territorio, la cui collaborazione continuerà nel tempo. Nei tre paesi sono stati realizzati 14 laboratori formativi su varie tematiche con gli immigrati e 10 progetti di cittadinanza, che hanno preso spunto da quanto appreso nei laboratori»

«Il progetto, finanziato dall’Unione Europea, si conclude formalmente e amministrativamente nel mese di dicembre 2018, ma l’esperienza, il contatto, l’apprendimento e i risultati dei progetti di cittadinanza, lo scambio reciproco fra paesi e persone continuerà nel tempo e contribuirà a costruire una vera cultura e società dell’integrazione nel rispetto del paese di origine e del paese ospitante con la consapevolezza dei propri diritti ma anche dei doveri verso chi accoglie» conclude il Presidente del consiglio Francesco de Luca.

Nel sito del Comune di Follonica è presente un link “ progetto Growing Together” che contiene i risultati del lavoro effettuato dallo staff comunale e dalla scuola Isis.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.