Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Combattere l’invecchiamento e allenarsi alla longevità”: il convegno in città

GROSSETO – Giovedì 29 novembre, alle 16.00 presso la sede della Confartigianato-Imprese Grosseto in Via Monte Rosa 26, Grosseto si terrà il seminario informativo “Progetto diffondo” finalizzato alla diffusione di corretti stili di vita per l’anziano fragile e di buone pratiche per incrementare il benessere nella terza età.

L’evento, in collaborazione con Confartigianato-Imprese Grosseto e l’associazione Officina Famiglia e realizzato con il contributo della Regione Toscana dalle Cooperative sociali Giocolare e Nomos, si pone l’obiettivo di fornire indicazioni alle famiglie su come riconoscere e gestire i primi segni di decadimento fisico/cognitivo, per una eventuale definizione di un percorso di supporto e sostegno.

A seguito dei saluti iniziali, prenderanno parola i relatori dell’evento ovvero il neuropsicologo dottor Alessio Faralli ed il medico specialista nella scienza dell’alimentazione dottoressa Irene Del Ciondolo, i quali andranno ad evidenziare quali siano le attività finalizzate per un invecchiamento attivo e forniranno consigli per pratiche operative utili per migliorare lo stile di vita sia di chi è già in età avanzata, sia di chi si prende cura di loro, ovvero i familiari più stretti.

Interverranno, tra gli ospiti il dottor Tiziano Borgogni, medico geriatria dell’azienda Sanitaria Toscana Sudest, esperto conoscitore delle problematiche legate alla terza età. I partecipanti avranno la possibilità di prenotare una visita domiciliare gratuita con un operatore esperto di assistenza alle famiglie.

Gli organizzatori ringraziano COeSO Società della Salute Grosseto e la cooperativa Arcobaleno per la preziosa collaborazione. La partecipazione è gratuita.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.