Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Foresta che avanza” celebra la festa dell’albero piantando nuovi arbusti. L’evento in tre Comuni

Più informazioni su

GROSSETO – In occasione della Festa dell’Albero che si celebra regolarmente il 21 novembre, i militanti della Foresta che Avanza, gruppo ecologista di CasaPound Italia, pianteranno sabato 24 novembre tre alberi nei rispettivi Comuni di Grosseto, Campagnatico e Follonica.

La Festa dell’ albero venne celebrata per la prima volta nel 1898 e istituzionalizzata conseguentemente nel 1923 con lo scopo di infondere il rispetto e l’amore per la natura e la difesa degli alberi. “Con questo omaggio alle Città vogliamo sottolineare l’inefficienza delle politiche ambientali nella nostra Nazione, a scapito del millenario patrimonio floristico e paesaggistico.
Il nostro territorio sarà quindi anche quest’ anno protagonista della secolare tradizione, così come molti Comuni di numerose città in tutta Italia” spiega Marco Cinelli, Consigliere Comunale di CasaPound a Campagnatico e portavoce de La Foresta che Avanza – Grosseto.

Per Grosseto sarà piantato un leccio, per Follonica verrà piantato un ulivo, per Campagnatico verranno piantati due cipressi al monumento ai caduti di Montorsaio: “Il maltempo delle scorse settimane ha abbattuto due cipressi storici proprio al suddetto monumento, mi sembra doveroso ripristinare il decoro del monumento, simbolo della piazza dove i giovani di almeno 3 generazioni sono cresciuti” – continua Cinelli.
“Per maggiori informazioni potete contattarci alla nostra pagina Facebook o presso la nostra sede in Piazza Cavalieri 4 nei seguenti giorni : Mercoledì ore 17,30-19,30, Venerdì dalle ore 21 e Sabato dalle 10,00 alle 12,00″.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.