Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Italiani, ottima figura dei pugili della Maremma Boxe. Scapecchi: «I miei ragazzi unici» fotogallery

ROMA – La Maremma Boxe di Alessandro Scapecchi ancora sugli scudi, con la numerosa partecipazione dei suoi allievi al campionato italiano di Gym Boxe per l’assegnazione delle Cinture d’Italia di Boxe Competition, disputatasi il 17 e 18 Novembre scorso nell’accogliente ed organizzato Palazzetto Santoro a Roma.
Dopo le defezioni per motivi di lavoro degli allievi Fausto Bologni, Andrea Narlo e Michele Carlini, che avrebbe portato a 10 il numero dei partecipanti della Maremma Boxe, Scapecchi non si è demoralizzato e nemmeno i suoi ragazzi, che hanno permesso alla Maremma Boxe di disputare ben 4 finali.

Sabato 17 Novembre, dopo le operazioni di verifica documenti sanitari e peso, i 200 partecipanti sono stati sorteggiati e le griglie del torneo erano pronte verso le 11 quando sono iniziati i primi incontri.
Tanti macth e spesso di elevato valore tecnico: juniores, seniores, master e over, dai 16 ai 65 anni, uomini e donne, che si suddividevano in categorie di peso di 5kg in 5 kg. La Maremma Boxe si presentava con 7 allievi che si sono comportati egregiamente. Due verdetti non proprio limpidi hanno impedito a Luca Gargano ed a Stegano Angelini di arrivare alla finale.
Incontro sottotono dell’allievo di Capalbio, Filippini Gianluca, che non riusciva a superare il Gladiators Ascenzi Vincenzo, ma grande exploid di Crimi Carlo, che aveva la meglio sull’altro Gladiators Silveri Stefano; ma la chicca della giornata e forse il miglior incontro in assoluto, l’ha disputato la giovanissima debuttante Java Diligenti; diciottenne di 60 kg, ha annientato tecnicamente la pur brava Cherubini Tiziana, con schivate, spostamenti, tecnica sopraffina.
Circa 40 incontri di finale e la Maremma Boxe ha iniziato con Jaya Diligenti che ha bissato la prestazione precedente imponendosi nettamente alla ragazza della Palestra Popolare, Chiara Rullo.
Tre riprese con le solite millimetriche schivate e tanto ritmo; prestazioni che la proiettano a pieni voti al debutto AOB di Dicembre. La seconda chicca ce la regalava Stefania Turolla che con una condotta di gara esemplare, si imponeva sulla mai doma Romana Dell’Uomo Martina della ASD Frascati. Tre riprese con un ritmo impressionante e con spostamenti che hanno evidenziato una superiorità inequivocabile della nostra atleta. L’ultimo incontro della giornata vedeva affrontarsi due atleti della Maremma Boxe: Carlo Crimi e Dante Mariotti; due maremmani finalisti ai Campionati Italiani, bella soddisfazione per la società grossetana e non solo.
Incontro di elevato tasso tecnico da entrambe le parti, con la tecnica lineare di Crimi che veniva ottimamente contrastata dall’ottimo pressing di Mariotti, che vedeva sfuggire la vittoria solo alla lettura del verdetto finale. Bellissima manifestazione organizzata dal mai domo Massimo Barone, tecnico responsabile federale della Boxe Competition e dell’ASD Gladiators di Roma. “Tutto perfetto – ha commentato Scapecchi – location, organizzazione incontri, arbitraggi, partecipazione di atleti e di pubblico e soprattutto, i miei ragazzi sono stati unici”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.