Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il prefetto in visita in Comune: economia e sicurezza al centro del confronto con l’Amministrazione

MASSA MARITTIMA – Il prefetto di Grosseto Cinzia Teresa Torraco oggi ha fatto visita a Massa Marittima accompagnato dal comandante dei Carabinieri della Compagnia di Follonica e dal Tenente della Tenenza di Massa Marittima. L’incontro ha toccato il Municipio, la caserma dei Carabinieri, dei Carabinieri forestali e della Polizia stradale e si è concluso presso la sede dell’Unione di comuni montani delle Colline Metallifere.

Nel Palazzo comunale è stata ricevuta dal sindaco Marcello Giuntini, dall’intera giunta Comunale e dai capigruppo d’opposizione. Tanti i temi sul tappeto “In primis – spiega il Comune in una nota – il prefetto Torraco ha voluto fare i complimenti all’Amministrazione Comunale per il livello di informatizzazione raggiunto, a partire dal progetto della digitalizzazione delle pratiche edilizie. L’incontro si è poi spostato sui temi economici e rispetto alla sicurezza. Su questo ultimo punto, il prefetto si è congratulato con il Comune sottolineando tra le altre cose l’importanza del nuovo sistema di videosorveglianza di cui si è dotato il Comune e che sarà attivato tra pochi giorni. In più ha auspicato una sempre più stretta collaborazione tra tutte le istituzioni, forze dell’ordine e cittadini come cardine per la sicurezza del territorio, sottolineando comunque che su questo tema c’è una percezione alterata rispetto alla realtà”.

“Ringrazio il prefetto per il suo apprezzamento– ha detto il sindaco Giuntini – perché la sicurezza è uno dei nostri impegni che stiamo portando avanti per garantire un clima sereno in città. Ma se nei centri urbani il controllo è più semplice nel territorio aperto è più complicato, ma anche su questo cerchiamo sempre di mantenere alta la guardia”. “Altro tema al centro dell’incontro il turismo – prosegue ancora la nota – uno dei pilastri economici di Massa Marittima a cui il Comune vuole dare sempre più sostegno e continuità in particolare per quello ambientale e culturale come ha dimostrato il grande successo della mostra “Ambrogio Lorenzetti in Maremma” che ha registrato oltre 6000 visitatori, tra questi proprio anche il prefetto Torraco che ha apprezzato particolarmente la bellezza dell’esposizione. E poi il turismo legato allo sport con la Ciclovia tirrenica, e l’enogastronomia, altra nuova frontiera per lo sviluppo di questa parte della provincia di Grosseto rispetto alla quale il prefetto ha tenuto a sottolineare l’assoluta eccellenza dei nostri prodotti ma anche che “è necessario fare di più dal punto di vista del marketing e della promozione”.

Infine ma non meno importante il problema del lavoro. “La nostra attenzione è per l’area del Casone e di Piombino – ha detto il sindaco – e spero in una ripresa industriale di questi due siti che hanno ripercussioni economiche e occupazionali anche sul nostro territorio. In particolare sono preoccupato per i lavoratori di Scarlino Energia e per l’intera area del Casone perché pur essendo Massa Marittima un comune in cui turismo e prodotti agricoli sono importanti realtà anche economiche, queste non sono sufficienti ed è importante mantenere vivo il nostro tessuto industriale e produttivo”, ha concluso Giuntini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.