Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Testamento biologico e gestione delle malattie croniche: se ne parla con Cittadinanzattiva

MASSA MARITTIMA – Proseguono le iniziative promosse da Cittadinanzattiva Toscana, con il contributo della Regione, nell’ambito del progetto Dialogo, che attraverso un ciclo di eventi sul territorio regionale, rivolti a cittadini e operatori, si pone l’obiettivo di migliorare la conoscenza e facilitare l’uso appropriato dei servizi socio sanitari.

Il prossimo appuntamento è a Massa Marittima, sabato 24 novembre, dalle 9 e 30 alle 13, al Portale delle Arti sala – Mariella Gennai, con il laboratorio su “Informazioni, consapevolezze e proposte per gestire la malattia cronica utilizzando al meglio i servizi offerti sul territorio”. Nello stesso laboratorio sarà affrontato anche il delicato tema delle direttive anticipate di trattamento: perché scriverle, a chi affidarle, da chi farsi consigliare.

“I laboratori del progetto regionale Dialogo- spiega Maria Platter, responsabile del progetto – sono occasioni di approfondimento sui temi maggiormente sollecitati da cittadini e operatori socio-sanitari durante il sondaggio iniziale, che abbiamo somministrato sul territorio regionale, nei mesi gennaio e febbraio 2018. Al sondaggio hanno risposto circa 1000 persone. I laboratori saranno un luogo di elaborazione di proposte utili per migliorare il benessere del territorio, tramite lo scambio di informazioni e il reciproco ascolto dei partecipanti. Sono un esperimento di dialogo aperto e costruttivo tra persone che hanno a cuore il benessere della comunità.”

Ogni laboratorio del progetto Dialogo dovrà elaborare un piccolo report redatto da Cittadinanzattiva Toscana con l’aiuto dei conduttori, che farà parte della pubblicazione finale del progetto regionale.

Intervengono: i sindaci del territorio; il presidente della conferenza dei sindaci; i medici di medicina generale; cittadini; infermieri; associazioni di cittadini e di malati.
Introducono i temi: il dottor Bruno Mazzocchi, direttore Hospice di Grosseto, responsabile U.F. Cure Palliative; Andrea Salvetti, presidente della società italiana di Medicina Generale Grosseto; Rita Malacarne, della segreteria dell’ordine delle professioni infermieristiche di Grosseto; Marcella Biagi, dirigente delle professioni sanitarie, Area Riabilitazione, Asl sud est.

Moderano l’incontro: Maria Platter e Maria Rita Salemme di Cittadinanzattiva Toscana Grosseto. Sono stati inoltre invitati a partecipare: Fabrizio Boldrini, direttore Sds zona Grossetana; Pierangela Domenici, responsabile U.F. Cure Primarie.
Ma ecco come si svolgerà la mattinata: dalle 9 e 30 alle 11 saranno illustrati i temi, con possibilità di fare domande, a cui saranno date risposte nella seconda parte dell’incontro. Dalle 11 e 30 alle 13 divisione dei partecipanti in gruppi di lavoro per costruire proposte e suggerimenti. Al termine, conclusioni condivise.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.