Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Santucci lascia il consiglio: al suo posto entra Tognietti

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Marco Santucci si è dimesso dalla carica di consigliere comunale. Il pluricampione del pattinaggio mondiale, faceva parte da giugno 2016 della coalizione di maggioranza “Insieme per Castiglione”, guidata dal sindaco Giancarlo Farnetani. Nei giorni scorsi Santucci, ha ufficializzato la sua decisione con una lettera indirizzata al presidente del Consiglio comunale, al  sindaco della cittadina costiera e al segretario generale del Comune.

«Nonostante i suoi impegni lavorativi siano aumentati con il passare del tempo – ha spiegato il sindaco durante la seduta del Consiglio di martedì mattina – Marco Santucci ha portato avanti con passione e disponibilità le deleghe che gli avevo assegnato, ma la sua decisione è frutto della consapevolezza che non poteva per motivi professionali trovare il tempo necessario da dedicare all’attività amministrativa. Una scelta, quella presa da Santucci, che denota grande responsabilità e conferma della massima attenzione e attaccamento verso Castiglione della Pescaia».

«Santucci  –  tiene a precisare il sindaco Farnetani – ha sempre avuto spunti propositivi ed il suo è stato un valido contributo all’interno dell’Amministrazione comunale. A lui va il ringraziamento mio personale, dei componenti della Giunta municipale e di tutto il Consiglio comunale. A Elisa Tognetti, prima dei non eletti del gruppo di centro sinistra, che ha preso il suo posto ho assegnato le deleghe alle Politiche giovanili, Innovazione tecnologica – Pari opportunità e seguirà i progetti:  wi-fi libero nelle frazioni e nel capoluogo ».

Durante i lavori dell’assise consiliare la maggioranza ha portato in approvazione per la pianificazione due varianti per alcune rettifiche cartografiche presenti all’interno del regolamento urbanistico.

Il consiglio ha poi proseguito i lavori che prevedevano la discussione di 9 mozioni presentate dal Movimento 5 Stelle, su una serie di argomenti riconducibili al turismo e all’accoglienza. Dopo un confronto con il primo cittadino gli esponenti del M5S hanno accolto la proposta di Farnetani, di non porre in votazione singolarmente le mozioni ma di far pervenire all’amministrazione un’unica proposta, che prenderà posto assieme alle altre formulate in questi giorni dalle associazioni di categoria in occasione degli incontri su “Il futuro del turismo”, appuntamento che doveva concludersi venerdì 23 con un’assemblea pubblica dove venivano fatte conoscere le proposte operative emerse nei cinque giorni di incontri, ma la mole di suggerimenti presentati ha fatto decidere all’Amministrazione comunale di posticiparla al 13 dicembre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.