Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Muore noto sportivo e politico, Grosseto e la Maremma in lutto

Più informazioni su

GROSSETO – Grave perdita per la Maremma. E’ morto, vinto da un male incurabile, Federico Forcelloni. Impegnato sia nello sport, nella Fise (Federazione Italiana Sport Equestri), sia nella politica, come attivo membro del direttivo di Forza Italia, sia nella società civile, come consigliere del Parco della Maremma.

La notizia ha suscitato profondo cordoglio in tutta la città di Grosseto, dove Forcelloni era conosciutissimo, ma anche nel resto della provincia.

Il primo messaggio è giunto dal coordinamento provinciale di Forza Italia. «Vogliamo esprimere le nostre più sentite condoglianze ai familiari di Federico – dichiarano il coordinatore regionale di Forza Italia e deputato Stefano Mugnai, il coordinatore provinciale di Grosseto, Sandro Marrini (nella foto assieme all’amico), la deputata Elisabetta Ripani, il senatore Roberto Berardi e il vicesindaco di Grosseto Luca Agresti – La notizia della scomparsa dell’amico Federico ci lascia profondamente addolorati: sempre attivo nel direttivo di Forza Italia Grosseto, ha dato tanto al nostro partito, portando anche la sua passione per i cavalli a servizio del territorio. Alla famiglia – si legge ancora nella nota – vanno le nostre più sentite condoglianze, non dimenticheremo mai Federico».

Anche il primo cittadino di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna , ricorda Forcelloni: «Federico era un amico generoso e sempre presente, prima che un cittadino impegnato nella promozione e nella valorizzazione di questa terra che amavo profondamente. Negli ultimi anni, la nostra conoscenza si era fatta più approfondita e la nostra amicizia più forte. Ci mancherà moltissimo. Alla sua famiglia va il cordoglio mio personale e di tutta la mia amministrazione».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.