Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nshimirimana-Piazzi, doppia firma illustre in Feniglia

MONTE ARGENTARIO – E sono quattro. Joachim Nshimirimana cala il poker in Feniglia vincendo l’edizione 2018 di Corri nella Riserva. Il campione burundiano, Atletica Casone Noceto, precede il compagno di squadra e padrone di casa Gabriele Lubrano, che a lungo gli è rimasto vicino prima di essere rallentato da una caduta. A completare il podio il sempre ottimo Marco Rotelli, Ymca.

Per il terzo anno consecutivo la Feniglia, in attesa delle ultime due tappe a Orbetello e Batignano, è la prova più partecipata del circuito, con 286 podisti al via da tutta la provincia di Grosseto e anche dal Lazio. Nshimirimana è stato anche il primo vincitore in Feniglia, nel 2005, ed è recordman di successi; per Lubrano, dopo due terzi posti, è il miglior piazzamento; Rotelli, oltre a salire sul podio, diventa il primatista tra gli over 50 ed è l’atleta meno giovane mai salito sul podio di Corri nella Riserva. Quarto posto per Cristian Fois, che in 14 edizioni è sempre arrivato nella top ten.

Tra le donne c’è una prestigiosa new entry. Domina Ilaria Piazzi, 22enne dell’Atletica Follonica, campionessa toscana assoluta dei 1.500 e finalista ai campionati nazionali under 23 di Agropoli. Già nel primo giro è riuscita a staccare due fortissime avversarie come Emanuela Grewing, Ymca, e Antonella Ottobrino, Quarto Stormo. Nel finale la Ottobrino attacca la Grewing e conquista la piazza d’onore. Primo podio in Feniglia per tutte, con la Piazzi che era all’esordio nel circuito Uisp. Marcella Municchi, Uisp Abbadia San Salvatore, è quarta e centra il record nelle over 50 (era già suo  quello nelle over 45). Angela Mazzoli, Atletica Costa d’Argento, giunge sesta e fa registrare il miglior tempo di sempre tra le over 55.

La gara è stata organizzata dall’Atletica Costa d’Argento, in collaborazione con la lega atletica Uisp, presente il presidente Sergio Perugini, e il Comune di Monte Argentario, rappresentato dall’assessore allo sport Giuseppe Sordini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.