Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Maremma da primato: sono cinque i ristoranti “stellati”. Promossi dalla guida Michelin 2019 anche quattro Bib Gourmand

GROSSETO – È stata presentata oggi la nuova edizione della prestigiosa guida Michelin che ogni anno seleziona i migliori ristoranti d’Italia premiandoli con le fatidiche “stelle” (da un minimo di una ad un massimo di tre) del marchio francese.

Nell’edizione 2019 la Maremma conferma le sue eccellenze. Viene premiata e conquista una posizione di rilevo nel panorama italiano con ben cinque ristoranti “stellati”. In tutto in Toscana sono 36 i ristoranti presenti nella guida, mentre in tutta Italia sono 367 così ripartite. 10 tre stelle, 39 due stelle, 318 con una stella. In totale sono 11 in più dello scorso anno. In Toscana per la precisione ci sono 1 con tre stelle (il massimo), 4 con due stelle e 31 con una stella.

“Le stelle” in Maremma – Ma quali sono i ristoranti dove gli chef con i loro menù hanno saputo conquistare i palati dei severissimi ispettori della Michelin. Come detto sono cinque, due con due stelle e tre con una stella. Con due stelle abbiamo Bracali (a Ghirlanda comune di Massa Marittima) e Caino (Montemerano), mentre con una stella Il Pellicano (Porto Ercole),  Silene a Seggiano e la Trattoria di Enrico Bartolini a Castiglione della Pescaia.

I nostri Bib Gourmand – Da segnalare nella guida anche la presenza di quattro Bib Gourmand, cioè luoghi in cui si mangia benissimo, ma con un ottimo rapporto qualità/prezzo. La Michelin, quest’anno ne ha recensiti 257, uno in meno del 2018.. In questi locali per un menu si spendono al massimo 32 euro. Quelli in provincia di Grosseto sono: Osteria del mare già Il Votapentole (castiglione della Pescaia), Antica fattoria del Grottaione (Castel del Piano), Il sottomarino (Follonica), L’Oste Dispensa (Orbetello).

Un altro riconoscimento per la Maremma, una terra in grado di saper valorizzare le se eccellenze nella gastronomia, nel turismo e nell’accoglienza. Esperienze vincenti che raccontano la passione per la cucina, ma anche la capacità di imprenditori che ce la fanno, di realtà che si affermano, anche in tempo di crisi, puntando sulla qualità, sulla ricerca e sull’originalità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.