Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tornano ad Anas 553 chilometri di strade, ecco cosa cambia in Maremma

Più informazioni su

GROSSETO – A decorrere da venerdì 16 novembre saranno trasferite alla gestione di Anas (Gruppo Fs Italiane) 553 chilometri di strade ex statali, riclassificate come strade di interesse nazionale. Si tratta di arterie che erano state declassate a partire dal 2001 nell’ambito del decentramento amministrativo e gestite fino a oggi da 16 diversi enti.

I verbali firmati oggi con l’agenzia del demanio e tutti gli enti coinvolti concludono l’iter di riclassificazione avviato nell’agosto 2017 con l’intesa sancita dalla conferenza unificata Stato-Regioni per la revisione delle reti di 11 regioni, per circa 3.500 chilometri di strade, e proseguito con il decreto del presidente del consiglio dei ministri del 20 febbraio.

Lo scopo principale è quello di garantire la continuità territoriale degli itinerari di valenza nazionale che attraversano le varie regioni, evitando la frammentazione delle competenze nella gestione delle strade e dei trasporti. Tra questi anche la ss 439 “Sarzanese-Val d’Era” per 157,1 km da Follonica a Pietrasanta esclusi i centri abitati di Pietrasanta, Lucca, Pontedera e Ponsacco;

Nel dettaglio, passano ad Anas le ex strade statali: 2 “Cassia” per 80,2 km dal confine con la regione Lazio a Siena Sud; 65 “della Futa” per 57 km da Firenze al confine con la regione Emilia Romagna; 66 “Pistoiese” per 27,1 km dall’innesto con la SS716 raccordo di Pistoia a San Marcello Pistoiese (innesto SS12); 68 “di Val Cecina” per 63 km da Cecina all’innesto con il raccordo Siena-Firenze a Poggibonsi, esclusi i centri abitati di Cecina e Colle Val d’Elsa; 71 “Umbro Casentinese Romagnola” per circa 1 km dal confine con la regione Umbria allo svincolo con il raccordo Perugia-Bettolle; 146 “di Chianciano” per 46,4 km dal confine con la regione Umbria all’innesto con la SS2 a San Quirico d’Orcia; 330 “di Buonviaggio” per 2,9 km dal confine con la regione Liguria all’innesto con la SS62 a Caprigliola; 398 “di Val di Cornia” per 36,3 km dall’innesto con la SS439 all’innesto con la SS1 presso Campiglia Marittima;  439var “Variante di Pontedera e Ponsacco”per 12,5 km da innesto SS67 a Ponsacco; 439 dir per 16,8 km dall’innesto con la SS439 in località S. Michele all’innesto con la SS68 a Roncolla (Volterra); 665 “Massese” per 28,4 km dal confine con la regione Emilia Romagna all’innesto con la SS62 presso Aulla; strada provinciale 719 “Prato-Pistoia” (declassata di Prato) per 24 km dal casello A1 di Prato/Calenzano all’innesto con la SS716 presso Pistoia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.