Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ztl, finita la sperimentazione: varchi attivi. Ecco da quando e cosa cambia

FOLLONICA – «Dopo che si è conclusa la fase sperimentale, i varchi Ztl saranno attivi in via Amorotti e in via Fratti da venerdì 16 novembre» a farlo sapere. è una nota del Comune.

«Da venerdì 16 novembre, nella zona a traffico limitato del centro – chiarisce la nota – saranno attivi due varchi elettronici. I sistemi di controllo degli accessi nella Ztl consistono in due telecamere collocate in via Amorotti, all’intersezione con via Bicocchi, e in via Fratti, all’intersezione con via Marconi, entrambe in corrispondenza della fioriere collocate fino ad oggi per limitare i transiti irregolari».

«I varchi elettronici saranno attivi tutto l’anno, per l’arco giornaliero di 24 ore. Al passaggio del veicolo la telecamera registra il numero della targa e lo invia al sistema centrale che verifica se il mezzo è autorizzato. L’Amministrazione comunale aveva attivato la fase di sperimentazione da dal 15 settembre, per monitorare il funzionamento del sistema installato e abituare i cittadini al nuovo sistema di controllo, anche se la presenza delle telecamere non cambia la modalità di accesso alla Ztl. Fino a ora i varchi elettronici non hanno rilevato in automatico le infrazioni, ma da venerdì 16 novembre partirà tutto in modo completo».

«Con il controllo automatico degli accessi – spiega il sindaco Andrea Benini – l’Amministrazione comunale prosegue nella pedonalizzazione della Ztl, migliorandone qualità e vivibilità. Questa nuova misura permetterà di fruire in modo più completo e funzionale degli spazi cittadini, consentendo alle persone di condividere il centro della città in condizioni di maggiore sicurezza. L’installazione dei varchi elettronici permette anche di salvaguardare la qualità della vita nel centro e tutelare in modo più attento il patrimonio della città».

«Le soluzioni tecniche applicate fino ad oggi hanno prodotto risultati apprezzabili per alcune fasce diurne, ma lo stesso non è accaduto per quelle serali e notturne – sottolinea l’assessore alla Polizia Municipale e al Decoro urbano, Andrea Pecorini – con l’installazione dei varchi elettronici cerchiamo di dare maggiore concretezza alle limitazioni imposte con i provvedimenti di ZTL e controlli costanti che possono migliorare la vivibilità del centro storico. Il nuovo sistema di controllo – conclude Pecorini – servirà quindi da deterrente per tutti quei mezzi sprovvisti di autorizzazione che fino a oggi, confidando nell’impossibilità di un controllo costante da parte della Polizia Municipale, di fatto entravano nella Ztl».

«Per riepilogare, quindi – conclude il Comune – al momento non cambia niente per tutti quegli utenti già in possesso di autorizzazioni per l’accesso alle Ztl o per quelli che in futuro saranno autorizzati all’accesso, in quanto le targhe dei loro veicoli sono automaticamente inserite nel sistema di controllo dei varchi. Una tutela in più dovrà essere prevista per i titolari dei contrassegni per disabili, in quanto il permesso non è vincolato all’uso di un determinato veicolo. Gli uffici sono al lavoro per monitorare le esigenze e individuare le soluzioni più idonee, anche potenziando il numero degli stalli di sosta riservati ai disabili nelle immediate vicinanze dei varchi».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.