Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Turismo culturale in Maremma, quale futuro? Se ne parla in città con Istituzioni e operatori

Più informazioni su

GROSSETO – “Turismo, musei e accoglienza. Dialogo tra i Musei di Maremma, gli operatori e i nuovi Ambiti Territoriali Turistici” è il titolo di una convegno che si svolgerà giovedì 22 novembre alle ore 9.30 al Museo di Storia Naturale della Maremma, strada Corsini 5, a Grosseto.

Un evento organizzato dalla Rete Musei di Maremma, con capofila il Comune di Massa Marittima, insieme alla Regione e la Provincia, che si prefigge lo scopo di creare un momento di incontro e riflessione che coinvolga tutti i soggetti che in Maremma lavorano su più livelli nel settore turistico e culturale. In questo contesto i Musei di Maremma, che riuniscono 54 tra musei, aree archeologiche, spazi espositivi pubblici e privati della Provincia di Grosseto, racconteranno chi sono e quali strumenti sono stati messi in campo in questi anni mettendo questi dati a disposizione di chi ha interesse ad utilizzarli.

Altro tema che sarà affrontato quello dei parchi, del loro ruolo ed esperienze nel campo turistico. Inoltre dopo la recente costituzione dei nuovi Ambiti territoriali turistici, che in Maremma sono tre (Maremma area Nord, Maremma area sud e Amiata), la conferenza rappresenterà un momento per fare il punto sullo stato di avanzamento di questa riforma e quale sarà il rapporto tra promozione turistica locale e le politiche regionali.

Tra i relatori del convegno, diviso in varie sessioni tematiche, ci saranno Irene Lauretti presidente della Rete Musei di Maremma, la coordinatrice Roberta Pieraccioli, Paolo Chiappini direttore di Fondazione Sistema Toscana, Andrea Benini sindaco di Follonica capofila dell’Ambito Turistico Maremma Toscana area Nord, Luca Agresti vicesindaco di Grosseto capofila Ambito Turistico Maremma Toscana area Sud, un rappresentante dell’Ambito Amiata, Lucia Venturi presidente del Parco della Maremma, Lidia Bai presidente del Parco Minerario Colline Metallifere e la direttrice Alessandra Casini e infine Sabrina Busato presidente Feisct (Federazione Europea Itineari Storici Culturali Turistici).

“Si tratta di un appuntamento molto importante – spiega Irene Lauretti – sia per le istituzioni che gli operatori che lavorano nel turismo, per questo invito tutti a partecipare. Voglio anche ricordare dopo la chiusura delle Apt e quella seguente dell’Ufficio turistico provinciale, la Rete Musei di Maremma è stato l’unico ente che, attraverso i musei, si è occupato di promozione del territorio con campagne di stampa, partecipando a fiere, ad eventi importanti come Tourisma, il Salone dell’archeologia e del turismo culturale, La Borsa Mediterranea del turismo archeologico di Paestum e Festambiente. Ora che sono nati gli Ambiti turistici territoriali – conclude Lauretti – sarà nostro impegno lavorare e confrontarci con queste nuove realtà”.

Per informazioni e partecipazioni tel. 0564616276, e-mail: museidimaremma@gmail.com www.museidimaremma.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.