Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Diabete: la Asl organizza una giornata di screening gratuito al Misericordia

GROSSETO  – “Famiglia e diabete”, è questo il tema della Giornata Mondiale del diabete 2018 che si terrà mercoledì 14 novembre.

“La Diabetologia di Grosseto – illustra la Asl in una nota – ha predisposto l’apertura dell’ambulatorio alla popolazione mercoledì 14 novembre, dalle 15 alle 18, per effettuare uno screening gratuito per la rilevazione della glicemia, la misurazione della pressione arteriosa, del peso e della circonferenza vita, per identificare persone ad alto rischio di diabete e fornire loro informazioni per la prevenzione della malattia. Le visite saranno gratuite e ad accesso libero, cioè senza necessità di prenotazione, né di prescrizione medica.
L’associazione dei diabetici adulti sarà  presente presso alcune farmacie della città a supportare la campagna di screening e di informazione organizzata dai farmacisti e che si terrà da oggi al 17 novembre”.

“Circa 4 milioni di persone in Italia hanno il Diabete e accanto a questi si stima che un altro milione abbia la malattia senza saperlo, quindi una persona su 3 è diabetica e non lo sa – afferma la dottoressa Loredana Rizzo, direttore UOC Diabetologia dell’ospedale di Grosseto- Nessuna famiglia è ‘ignorata’ dal diabete e la gestione di una persona con diabete coinvolge tutti i familiari. Pensiamo ai bambini con diabete ma anche alle persone anziane da accompagnare a visite ed esami o da supportare nella gestione quotidiana della malattia”.

“Il diabete – conclude Rizzo – non è una malattia banale ma una patologia potenzialmente grave che può provocare gravi complicanze e che richiede grande consapevolezza e massima applicazione da parte della persona con diabete e della sua famiglia. Ma la famiglia è anche e soprattutto il motore per affrontare uno stile di vita sano, per trasmettere le buone abitudini alimentari e per incentivare una attività fisica adeguata, cardini fondamentali per prevenire lo sviluppo della malattia che rappresenta ad oggi una vera epidemia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.