Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Riscaldamento a scuola: «Quando governavano hanno lasciato i bambini al freddo, chiedano scusa»

ALBINIA – «Purtroppo in questa settimana il gruppo Pd ha rimediato tre figurette di seguito, prima con la commemorazione, poi con la mancata partecipazione alla visita della commissione protezione civile per i danni dovuti agli eventi atmosferici e ora anche con i condizionatori della scuola elementare di Albinia» non si lascia attendere la reazione della maggioranza, Lista Patto per il Futuro, alle polemiche dell’opposizione sul riscaldamento aggiuntivo per i bambini della scuola elementare, ospitati nell’istituto superiore di Albinia.

«Comprendiamo – prosegue la nota della maggioranza – che non deve essere facile per il gruppo pd mandare giù il fatto che quando amministravano si siano sono totalmente disinteressati del problema, lasciando i bambini al freddo nei periodi peggiori, ma ora la cosa raggiunge livelli di imbarazzo per loro, dato che addirittura arrivano a polemizzare perchè finalmente l’attuale Amministrazione Comunale è intervenuta come richiesto dai genitori di Albinia».

«Il gruppo Pd dovrebbe scusarsi – dice ancora la nota – con i genitori per il loro immobilismo amministrativo quando amministravano ed evitare polemiche ridicole e inutili. L’attuale Amministrazione Comunale Casamenti, tra l’altro, sta finalmente andando a gara anche per la costruzione della nuova scuola elementare di Albinia dopo aver lavorato duramente per due anni e risolto una situazione che giaceva abbandonata nei cassetti da anni».

«Ci ricordiamo tutti l’immobilismo amministrativo della precedente Amministrazione Comunale targata Pd – conclude Patto per il Futuro – fa sorridere che ora intervengano perchè l’attuale Amministrazione Comunale invece risolve i problemi. Questo fa comprendere l’inconsistenza del’attuale opposizione».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.