Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Promozione turistica, nuovo presidente per il progetto Portargentario: ecco chi è

MONTE ARGENTARIO –  Si è tenuta oggi, nella sala Consiliare del Comune di Monte Argentario, l’assemblea generale del Comitato di Coordinamento del progetto Portargentario.
Alla riunione erano presenti il Sindaco di Monte Argentario Francesco Borghini, il sindaco di Capalbio Luigi Bellumori, il vicesindaco di Grosseto Luca Agresti, di Pitigliano Paolo Mastracca, di Sorano Pierandrea Vanni, gli assessori al turismo di Monte Argentario Francesca Ballini, di Orbetello Maddalena Ottali, di Castiglione della Pescaia Susanna Lorenzini, di Roccalbegna Simone Seggiani, il consigliere esecutivo di Banca TEMA Gianfranco Venturi, il rappresentante dell’Autorità Portuale Regionale Stefano Aiudi, oltre allo staff del progetto con il direttore tecnico Fabrizio Palombo e l’addetta alla comunicazione ed immagine Viola Capitani.

«Dopo i saluti istituzionali portati dal sindaco Borghini – illustra una nota del comitato di coordinamenti -si è passati subito all’esame dei numerosi punti all’ordine del giorno, primo dei quali è stato l’avvicendamento alla presidenza del progetto, data la decadenza del precedente sindaco di Monte Argentario. All’unanimità tutti i presenti hanno confermato l’indicazione della presidenza nella persona di Francesco Borghini, il quale ha accettato confermando, però, che il suo è un incarico a termine dato che sta cercando di individuare una figura esterna che, con esperienza e competenza, possa guidare già dall’inizio del prossimo anno tutto il progetto.
Date le dimissioni a suo tempo inviate dagli interessati, si è poi passati alla conferma di Fabrizio Palombo quale direttore tecnico ed è stata nominata Eugenia Cerulli, esperta di turismo, quale responsabile marketing».

«Su proposta del direttore tecnico- prosegue la nota – si sono poi conferiti gli incarichi di collaboratore per le relazioni a Chiara Orsini e per la comunicazione a Viola Capitani. Esaurite le dovute formalità degli incarichi, tutti assolti a titolo gratuito, l’assessore al turismo di Monte Argentario ed il direttore tecnico di PORTARGENTARIO hanno illustrato a tutti i presenti i resoconti delle partecipazioni agli eventi internazionali e nazionali quali il SEATRADE MED 2018 di Lisbona, il MONACO YACHT SHOW, il CLIA AWARD CERIMONY 2018 e l’ITALIAN CRUISE DAY tenutisi a Trieste. In particolare sono stati riportati i risultati ottenuti tra i quali, veramente importante, l’inclusione di PORTARGENTARIO tra i tre finalisti per l’assegnazione del BEST ITALIAN CRUISE DESTINATION 2018. Si è poi aperta un’interessante discussione durante la quale tutti i rappresentanti al progetto hanno riconfermato la fiducia nello stesso e la volontà di proseguirne il sostegno, anche alla luce delle nuove prospettive aperte dal particolare interesse che da quest’anno è stato dedicato al settore dello YACHTING oltre che a quello del CRUISING.
Tutti gli intervenuti hanno espresso l’auspicio che i notevoli progressi ottenuti possano essere fatti conoscere a tutti gli interessati operatori turistici e commerciali dei vari comuni».

«I rappresentanti di Portargentario – conclude la nota hanno ribadito la loro disponibilità a partecipare a tutte le riunioni che le Amministrazioni vorranno promuovere o organizzare per l’informazione ed il coinvolgimento nel progetto di sviluppo legato al turismo che viene dal mare, peraltro legato anche ad altri progetti di sviluppo quali quelli dell’aeroporto di Grosseto.
Al termine della riunione, tenutasi in un clima di completa condivisione e collaborazione, tutti i partecipanti si sono impegnati a rafforzare il progetto, anche con la cooperazione degli ambiti turistici locali già costituiti o in corso di costituzione».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.