Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Studenti e volontari insieme per liberare la spiaggia dai rifiuti

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA  – A Castiglione della Pescaia gli studenti delle classi 2A, 3A e 4A della scuola elementare del capoluogo comunale si sono ritrovati alla green beach con i volontari ecologici della Vab, nell’ambito della campagna di Legambiente Puliamo il mondo, e hanno liberato la spiaggia dai rifiuti arrivati a terra a seguito delle recenti mareggiate. Ad accoglierli ed accompagnarli “sacco alla mano” il vicesindaco e assessore all’ambiente, Elena Nappi e l’assessore al turismo, Susanna Lorenzini.

Quello con Puliamo il mondo è un appuntamento ormai immancabile per il Comune di Castiglione della Pescaia, particolarmente sensibile alle tematiche ambientali e sempre pronto a mettere in campo azioni volte alla salvaguardia dell’ecosistema, tanto da essere il primo Comune della Maremma ad aver avviato l’iter per divenire “Comune Plastic Free” a partire dal 2019.

Cotton fioc, microplastiche, polistirolo: sono questi solo alcuni dei rifiuti da cui la spiaggia è stata liberata. Un piccolo ma significativo gesto che ha come obiettivo quello di sensibilizzare tutti i cittadini, a partire da più giovani, nei confronti dei temi ambientali.

“Ancora una volta – ha dichiarato Angelo Gentili, della segreteria nazionale di Legambiente – dal Comune di Castiglione della Pescaia arriva un segnale importante: i ragazzi e i volontari che questa mattina hanno liberato la spiaggia dai rifiuti rappresentano un irrinunciabile catalizzatore oltre che un esempio da replicare. Con l’attività di questa mattina, si è dimostrato ancora una volta che spetta al singolo dare il proprio contributi per riuscire a prenderci cura dell’ambiente che ci circonda. Quella di Puliamo il mondo – ha continuato Gentili – è una campagna che ha visto protagonisti scuole e volontari in tutto il Paese ed ha dato prova del fatto che la sensibilità nei confronti delle tematiche ambientali è in costante crescita. Importante è stato, poi, il recupero dei bulbi di giglio di mare, piantati recentemente per rafforzare le dune e sradicati dalla recente mareggiata. Anche questa è stata un’occasione per far comprendere ai ragazzi l’importanza di questa pianta e più in generale del sistema dunale”.

Il nostro ringraziamento va all’amministrazione di Castiglione della Pescaia, alle classi che hanno preso parte all’iniziativa, ai volontari della Vab e, soprattutto, a tutti coloro che replicheranno quanto fatto questa mattina da giovani castiglionesi, ben consapevoli che solo operando in tal senso con continuità si avrà la possibilità di mitigare le conseguenze dell’inquinamento. Ci auguriamo – ha concluso Gentili – che iniziative come quelle di oggi diventino sempre di più una costante per tutte le amministrazioni allo scopo di smuovere le coscienze e di dare esempi concreti di buona gestione del territorio a partire dalle pratiche quotidiane dei singoli”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.