Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tentato stupro, dalla riunione in Prefettura la decisione di «intensificare i servizi per la sicurezza»

GROSSETO – Il prefetto Cinzia Torraco ha presieduto nel pomeriggio una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica cui hanno partecipato, oltre il questore Domenico Ponziani, il comandante provinciale dei Carabinieri Colonnello Carlo Bellotti ed il comandante provinciale della Guardia di Finanza Colonnello Antonio Del Gaizo, il sindaco di Grosseto – nonché presidente della Provincia – Antonfrancesco Vivarelli Colonna, l’assessore Fausto Comunale Turbanti, il consigliere provinciale Ceccherini, il comandante della Polizia municipale Felice Carullo e della Polizia provinciale Pacini. Presente anche il procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Grosseto Raffella Capasso.

Nel corso dell’incontro, affermano dalla Prefettura «è stata analizzata la situazione generale della sicurezza pubblica nel Comune di Grosseto, con riferimento anche al gravissimo episodio verificatosi nei giorni scorsi, relativamente al quale tutti i partecipanti hanno confermato massima vicinanza e solidarietà alla vittima del turpe reato. Evento che ha comprensibilmente condizionato la soglia di percezione della sicurezza avvertita dalla collettività. Al riguardo, nel confermare l’efficacia delle misure generali di prevenzione e vigilanza del territorio già in atto e svolte dalle Forze di Polizia, si è convenuto di intensificare taluni servizi dedicati, prendendo in considerazione situazioni di particolare interesse e programmando attività mirate».

«Si è sottolineato come l’attività di prevenzione, risultante della confermata sinergia e collaborazione tra Prefettura, forze dell’ordine, amministrazione e polizia locale, potrà consentire il perseguimento di ulteriori risultati, anche sotto il profilo della mitigazione di situazioni di degrado urbano, grazie al contributo che potrà essere assicurato – con attività di osservazione e segnalazione – da parte di cittadini orientati a preservare il territorio sotto il profilo della sicurezza sociale. Al termine dell’incontro è stata ricevuta Olga Ciaramella che, come consigliere provinciale pari opportunità, ha rappresentato la preoccupazione per l’episodio di inaudita violenza verificatosi, chiedendo l’impegno di Forze dell’ordine e società civile perché le donne di Grosseto possano continuare a vivere serenamente la propria città» conclude la nota della Prefettura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.