Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sicurezza in città : «Il nostro progetto è il migliore, è ora che venga applicato»

GROSSETO – «In seguito alla lettura del comunicato del Sindaco di Grosseto sulla tremenda aggressione che ha sconvolto tutti quanti, non lo neghiamo: siamo molto preoccupati» a parlare, in una nota, sono i consiglieri comunali del gruppo M5S di Grosseto, Perruzza, Amore, Lembo, Pisani.

«Abbiamo per primi messo in risalto, dopo aver superato ampiamente i due anni di mandato, l’inadeguatezza e l’immobilismo della giunta Vivarelli – dicono i consiglieri pentastellati – nonché l’ormai nota sofferenza degli alleati di governo: Lega e Maremma Migliore in testa. Ma la reazione del primo cittadino non cambia e quel che dice merita di essere approfondito. Come può affermare che quel che è successo è un fatto circoscritto e chi generalizza è stupido e ignorante, quando poi veniamo a sapere attraverso la stampa locale che sono stati denunciati in precedenza almeno altri tre episodi analoghi (pare nel solito posto) che fortunatamente non sono sfociati in violenze e percosse? Perché nessuno si è attivato? Quali provvedimenti sono stati presi? E di quanti altri casi non sappiamo nulla?»

«È accettabile classificare un fatto come circoscritto quando non sono stati implementati sistemi organici, studiati e pianificati, ma soltanto interventi spot, senza una minima visione complessiva di come costruire quel sistema complesso che dovrebbe garantire sicurezza e integrità fisica dei cittadini di cui il Sindaco è primo responsabile? – chiede il gruppo che continua – Come può affermare che la macchina della sicurezza ha funzionato? Quale macchina, la sua? Certo che no! Ha funzionato il tempestivo intervento dei Carabinieri, fortunatamente, che hanno fatto egregiamente il loro dovere consegnando il delinquente agli organi preposti alla sua custodia dopo poche ore dalla violenza e grazie alle fondamentali indicazioni che la vittima ha saputo dare».

«Ma come si fa a sottolineare in un comunicato di un Sindaco, dopo un fatto di una gravità inaudita come quello accaduto, l’insofferenza verso i commenti scritti sui social network? Ma scherziamo? È questo il livello? – proseguono ancora i consiglieri del Movimento 5 Stelle – Cosa possiamo aspettarci da un Sindaco che anziché sedere sullo scranno più alto del Comune, pare sia seduto sulla sedia rossa del Grande Fratello o di qualche altro talent show. Occorre reagire. La cittadinanza lo sta già facendo con una fiaccolata di protesta e di sensibilizzazione».

«La politica deve fare molto di più – conclude il gruppo – E noi facciamo il primo passo rivolgendoci a tutto il Consiglio Comunale. Facciamo partire il lavoro delle commissioni competenti, confrontiamo i programmi elettorali del 2016. È evidente come il progetto sulla sicurezza del M5S sia quello più completo, se non altro perché sviluppato da professionisti insieme al mondo accademico. Stiamo parlando del progetto “Legalità, Protezione e Convivenza Civile”. È complesso, di non facile esposizione, ma perché è complesso il problema. Al suo interno si parla di molti aspetti, tutti legati tra di loro, come dev’essere. Si parla anche di un “Patto di cittadinanza” e di un Osservatorio per la sicurezza ampiamente partecipato con il compito di attuare il Patto. Partiamo da questo progetto e diamo una risposta che sia tale alla cittadinanza».

Il progetto è consultabile a questo link:
https://docs.google.com/document/d/11hHLDVqRRW5Yzg6CnzO9HQsN1-4WXroddBkyiS9rdvc/edit?usp=sharing
oppure andando sul sito www.grosseto5stelle.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.