Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Salvini “manda” in Toscana poliziotti e carabinieri. A Grosseto poco meno di venti uomini

Più informazioni su

GROSSETO –  128 poliziotti e 207 carabinieri arriveranno in Toscana entro febbraio 2019. Ad annunciarlo è il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Una notizia che arriva a poche ore di distanza dal fatto di cronaca che ha sconvolto la città, la tentata violenza sessuale vicino al parcheggio degli Arcieri. Per quanto riguarda la città di Grosseto però sembra che i rinforzi siano molto meno cospicui rispetto ad altre province: in Maremma arriveranno 4 poliziotti e 15 carabinieri.

Guardando il dato provincia per provincia vediamo che: arriveranno 36 poliziotti in più per la provincia di Firenze (di cui 29 in questura), 8 per la provincia di Arezzo, 4 in provincia di Grosseto, 6 in provincia di Livorno, 16 in provincia di Lucca, 17 in provincia di Massa Carrara, 12 in provincia di Pisa, 6 in provincia di Pistoia, 15 in provincia di Prato, 8 in provincia di Siena. Prima di questi rinforzi, in Toscana prestavano servizio 5.462 unità della Polizia di Stato di cui 284 tecnici. A questi si aggiungono 7.483 appartenenti all’Arma dei carabinieri e 2.730 finanzieri.

Entro l’anno l’arma dei carabinieri invierà al Comando Legione Toscana 207 militari. In particolare, nel piano di riorganizzazione delle questure gli organici saranno così modificati: Arezzo da 197 unità a 268, Firenze da 859 a 863, Grosseto da 423 a 438, Lucca da 272 a 344, Massa Carrara da 204 a 263, Pisa da 279 a 299, Pistoia da 197 a 268, Prato da 257 a 261 e Siena da 225 a 268. ”

«Voglio rinforzare le questure di tutta Italia – spiega Salvini – .A questi primi rinforzi vogliamo aggiungere gli 8mila donne e uomini in divisa: è il piano di assunzioni deciso dal governo. Tra questi ci saranno anche i Vigili del Fuoco. Anche in Toscana ascoltiamo con attenzione le richieste del territorio e l’invio di nuovi poliziotti è una prima risposta”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.