Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tentata violenza in centro: «Sulla sicurezza servono azioni concrete, basta con la propaganda»

GROSSETO – «L’atto di violenza accaduto giovedì mattina ai danni di una passante grossetana da parte di un uomo di nazionalità straniera è stato episodio di una gravità e di una violenza inaudita che mostra chiaramente il drammatico scenario odierno della nostra nazione che si sta rispecchiando nella nostra città» a dirlo è CasaPound in una nota.

«Grosseto – sottolinea CasaPound – è divenuta purtroppo protagonista ormai di numerosi e incresciosi episodi di violenza da parte di stranieri, spesso senza neppure permesso di soggiorno. Violenze che sono il risultato di una scellerata politica di buonismo e dove regna incontrastato il principio dell’ accoglienza indiscriminata ai danni dei cittadini italiani».

«La nostra città, così come la nostra Nazione, ha bisogno di maggiori ed efficaci politiche di sicurezza per i suoi cittadini – dichiara il consigliere comunale Gino Tornusciolo – Non è più tempo di pensare che la colpa è sempre degli altri, l’ attuale amministrazione non sta sviluppando nessuna azione efficace in tema di sicurezza e le promesse fatte in campagna elettorale sembrano andate in fumo; continuiamo a registrare solamente ricette politiche e comunicati di propaganda ad ogni occasione dove servirebbero invece azioni concrete».

«Questo episodio purtroppo – continua Tornusciolo – ci catapulta in una realtà che i grossetani sentivano, fino a pochissimi anni fa, lontana anni luce, ma il degrado costante in cui regnano le mura cittadine, ed alcune zone nemmeno troppo periferiche di Grosseto sembrano non interessare all’amministrazione comunale, che però deve è obbligata a fornire al più presto delle risposte concrete a chi gli ha dato fiducia, altrimenti possono con un atto di onestà verso i grossetani, rinunciare alle poltrone tanto care e lasciare il posto a chi tiene in primis al bene dei cittadini».

«Il problema della sicurezza cittadina – conclude la nota – è stato più volte sollevato da CasaPound Grosseto, che negli anni passati ha organizzato azioni e proteste per smuovere la coscienza in tema di sicurezza e di ripristino del centro storico e oggi più che mai noi ci schieriamo in prima linea per difendere i cittadini e il loro diritto di vivere in una città sicura, continua la nota Tornusciolo, che rivolge alla donna vittima dell’incresciosa violenza, la sua più grande solidarietà e vicinanza».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.