Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Promozione turistica: approvata la gestione unica per il territorio dell’Amiata

Più informazioni su

SANTA FIORA – Il Consiglio comunale di Santa Fiora ha approvato la convenzione di ambito territoriale per la gestione turistica sovracomunale dell’Amiata.

“Crediamo moltissimo nella validità e nella lungimiranza del percorso intrapreso – afferma Alessandro Ciaffarafà, assessore comunale al Turismo di Santa Fiora – la gestione associata per ambiti territoriali garantirà nuove opportunità a tutti i Comuni con la possibilità di intercettare importanti finanziamenti regionali, ai quali le singole amministrazioni comunali non potrebbero accedere”.

Con l’istituzione nel maggio scorso dell’ambito turistico Amiata – di cui fanno parte i Comuni di Abbadia San Salvatore, Arcidosso, Castel del Piano, Castell’Azzara, Piancastagnaio, Roccalbegna, Santa Fiora, Seggiano – hanno avuto inizio i lavori per mettere a punto la convenzione prevista dalla legge regionale del 20 dicembre 2016, numero 86, che ha introdotto nuove forme di gestione associata in ambiti territoriali per l’accoglienza e l’informazione turistica a carattere sovracomunale.

La convenzione ha individuato come soggetto capofila il Comune di Abbadia San Salvatore. Inoltre ha stabilito che la Conferenza dei sindaci dovrà elaborare proposte tese a migliorare l’esercizio delle funzioni di accoglienza e informazione turistica a carattere sovracomunale garantendo la piena valorizzazione turistica del territorio, dovrà ricondurre a sistema l’accoglienza turistica locale prevedendo sul territorio servizi coordinati più efficaci. Questo porterà ad un contenimento dei costi di gestione e ad una pianificazione delle attività su scala, fermo restando le prerogative di ciascun Comune, in relazione alle funzioni di accoglienza e informazione turistica relative al proprio territorio.

“Sul piano strettamente tecnico – prosegue l’assessore Ciaffarafà – è stato previsto un soggetto di controllo il cui ruolo verrà ricoperto a rotazione da tutti i sindaci, escluso quello del comune capofila. Nella convenzione si ribadisce il ‘ruolo indipendente’ dell’ufficio convenzionato, che sarà a disposizione i tutti i Comuni in modo da garantire un supporto adeguato alle iniziative di coloro che dispongono di minori risorse. Su questi aspetto, durante i lavori, il Comune di Santa Fiora ha richiesto particolare attenzione. Nella convenzione sono stati individuati infine dei criteri equi di compartecipazione economica, che tengono conto sia dell’entità demografica, sia delle presenze turistiche e della capacità economico-finanziaria di ciascun Comune, commisurata ad una partecipazione dinamica alle attività del piano annuale di indirizzo redatto dalla conferenza dei sindaci”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.