Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Biblioteca Universitaria apre le porte alla città: «Offriamo spazi liberi e gratuiti per la lettura»

GROSSETO – «Un accordo tra la Fondazione Polo Universitario Grossetano, il Comune di Grosseto e l’Università degli Studi di Siena permetterà a chiunque lo desideri di utilizzare le sale di lettura della Biblioteca presso la sede della Fondazione, in via Ginori 43: questo per supplire alla chiusura della Chelliana durante il trasferimento della sede da piazza Cavalieri a via Mazzini» a farlo sapere una nota della Fondazione.

La Biblioteca Universitaria ha un patrimonio di oltre 10.000 volumi, disponibili per la consultazione, i cui argomenti spaziano dall’economia alla giurisprudenza, dalla letteratura alla storia, l’archeologia e le scienze infermieristiche «Dal 5 novembre – prosegue la nota – saranno disponibili per la lettura le edizioni cartacee dei due quotidiani locali, mentre per il prestito dei libri ci si potrà rivolgere alle tre sedi distaccate della Chelliana: Corso Carducci 1 presso l’URP, l’Ospedale della Misericordia ed il Punto Soci Ipercoop presso il Centro Commerciale Maremà. Inoltre per chi è iscritto alla piattaforma MLOL – Media Library On Line, la biblioteca digitale della Regione Toscana, potrà consultare gratuitamente quotidiani e riviste nazionali, ebook, banche dati, archivi d’immagini direttamente su un computer messo a disposizione dalla Fondazione Polo Universitario».

«Per iscriversi al MLOL bisogna recarsi alle sedi distaccate della Biblioteca Chelliana – chiarisce la nota – dove si otterrà una password personale che consentirà l’accesso alla biblioteca digitale da qualsiasi supporto digitale».
«Riveste un ruolo fondamentale per la comunità – dice la Presidente della Fondazione Gabriella Papponi Morelli – poter fruire di spazi liberi e gratuiti per la lettura: per questo la Fondazione Polo Universitario Grossetano accoglierà tutti coloro che vorranno leggere, studiare o tenersi informati attraverso i quotidiani».

«Poter contare sul prezioso supporto dell’Università – afferma il Vice Sindaco Luca Agresti – soprattutto per quanto riguarda la disponibilità ad accogliere nella sale di lettura del Polo in Via Ginori gli studenti che abitualmente usufruiscono degli spazi della Chelliana, è per noi motivo di grande soddisfazione e di profonda riconoscenza in quanto avvertiamo spiccatamente il senso civico e l’appoggio culturale che l’Università a Grosseto ha saputo trasmettere all’interno della nostra comunità».
L’orario di accesso alla sala studio è dal lunedi al venerdi dalle 8.30 alle 19.30; info tel. 0565 441137 – www.polouniversitariogrosseto.itpologr@unisi.it – fb Polo Universitario Grossetano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.