Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Disastro maltempo, Confagricoltura: «Ora ci sia sostegno da parte di tutti»

Più informazioni su

GROSSETO – Agricoltura ancora colpita dal maltempo. Le fortissime raffiche di vento di domenica e lunedì hanno portato ingenti danni al settore.

“I primi dati – commenta il presidente di Confagricoltura Grosseto, Attilio Tocchi – porterebbero ad una stima superiore ai 5 milioni di euro di danni diretti. Siamo in fase di ricognizione puntuale con gli associati. Ragione per cui sono ipotizzabili cifre ancora maggiori. Ci aspettiamo adesso una risposta dalla Regione perché il mondo agricolo si rimetta subito a lavoro”.

Sono tante le aziende maremmane colpite, centinaia. Il direttore Paolo Rossi ammette che si sono verificate situazioni particolarmente gravi con i poderi non più abitabili e con le stalle incapaci di offrire ricovero agli animali. “Sono molti i tetti divelti, come pure i capannoni, – spiega – alcuni dei quali letteralmente portati via. Attualmente l’unica produzione che potrebbe essere a rischio è quella olivicola, nel pieno della raccolta. In questo caso il maltempo avrebbe fatto perdere il 30% del prodotto che si trovava ancora sulla piante”.

“Ci aspettiamo un intervento della Regione – continua il presidente Tocchi – ma anche un sostegno da parte del mondo bancario affinché eroghi mutui a tassi agevolati o cambiali agrarie. Dobbiamo sostenere le imprese colpite in questo momento di difficoltà, consentendo loro di provvedere a sistemare quanto è andato distrutto nel più breve tempo possibile. I tetti dei capannoni e delle stalle vanno ripristinati subito per consentire lo stoccaggio del fieno e il ricovero degli animali. Invito le aziende interessate – conclude Tocchi – a segnalare agli uffici di Confagricoltura le difficoltà e le emergenze, al fine di raccogliere dati certi funzionali alla creazione di convenzioni ad hoc con gli istituti bancari”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.