Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Emergenza maltempo, aggiornamento meteo: venti a 170 km orari e 90 millimetri di pioggia

FIRENZE – L’intensa perturbazione che ha interessato nella giornata odierna gran parte dell’Italia, con piogge e temporali diffusi, intense mareggiate e vento molto forte, è stata causata da un profondo minimo depressionario sul Mediterraneo centro-occidentale, con minimo barico di 980 hPa ad ovest della Sardegna, valore piuttosto inusuale per il Mediterraneo. In seno a tale area depressionaria venti molto forti di Scirocco hanno interessato anche la Toscana per tutto il fine settimana e sono ulteriormente rinforzati nella giornata odierna, con raffiche anche di 150 km/h sull’Arcipelago, l’Argentario e sui rilievi, attorno a 100-120 km/h su gran parte della costa toscana. Forti mareggiate hanno interessato gran parte della costa, soprattutto l’Argentario e l’Arcipelago meridionale e sono tutt’ora in atto, con altezze d’onda significativa anche di 6 metri a Giannutri proprio in queste ore e attorno a 4 m attorno a Gorgona. Anche le precipitazioni hanno diffusamente interessato l’intero territorio regionale, con 2 passaggi temporaleschi principali, uno nella nottata fino al primo mattino e uno nel pomeriggio di oggi. Nelle ultime 24-36 ore sono caduti fino a circa 230 mm sulla provincia di Massa-Carrara, 100-120 mm in Garfagnana e circa 90 mm tra Follonica e le Colline Metallifere.

Attualmente e per le prossime ore le precipitazioni risulteranno in generale attenuazione con fenomeni decisamente più sparsi e meno intensi di quelli del pomeriggio; tuttavia rimarranno condizioni instabili fino alla mattinata di domani, martedì, e saranno possibili ancora rovesci e locali temporali, più probabili e frequenti sul nord-ovest della Toscana, in particolare su Appennino Lucchese e Pistoiese, più isolati altrove. In merito ai venti, è prevista una graduale rotazione dei venti da Scirocco a Libeccio durante le prossime 3-4 ore, risultando ancora molto forti con raffiche anche di 120-140 km/h sull’Arcipelago, costa e rilievi nel corso della serata, mentre un’attenuazione è prevista nella mattinata di domani e in modo più consistente dal pomeriggio. I mari rimarrano agitati o molto agitati per tuta la sera di oggi, sia a sud che a nord dell’isola d’Elba, in particolare a sud di Piombino e a nord di Pisa, per poi attenuare gradualmente nella mattinata di domani ed ulteriormente nel pomeriggio.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.