Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pro Livorno-Grosseto 0-1: maremmani corsari. E ora tutti dietro al Grifone

Più informazioni su

LIVORNO – Tutti in fila dietro al Grosseto. L’armata biancorossa espugna anche Livorno con un gol di Luci e conquista la nona vittoria nelle prime dieci gare ufficiali. Una prova di forza, di quelle toste, da parte dei biancorossi che adesso guidano la classifica con quattro punti di vantaggio su Montecatini e San Marco Avenza, secondi a pari merito, cinque sul Fucecchio e ben sei sulla Pro Livorno. Camilli, acclamato dai tifosi, esce con il titolo di migliore in campo. Partita superba anche da parte di Pierangioli e Cretella, che in mezzo al campo non ha rivali. Luci segna e chiude il centrocampo ai livornesi.

 

Senza Molinari e Andreotti Miano ritorna al 433, affiancando Raito in mezzo al centrocampo a Cretella e Zagaglioni. In avanti Pirone, come annunciato, supportato a sinistra da Camilli e a destra da Pierangioli. Davanti a Nunziatini solita difesa a quattro, con Gorelli-Ciolli centrali, Sabatini a sinistra e Cantore a destra. La prima occasione è per la Pro Livorno, dopo pochi minuti, che ci prova con capitan Rossi, ma la sua punizione termina di poco a lato. Al settimo è Zagaglioni a recuperare un buon pallone e a metterlo in area, chiedendo anche il rigore per un tocco di mano. L’arbitro lascia correre e sul capovolgimento di fronte l’occasione buona capita sui piedi di Quilici, davanti porta, ma il Grosseto si salva con la respinta di Ciolli.

 

Al 10’ i biancorossi perdono Raito per infortunio: al suo posto entra Luci. Fase di studio per le due squadre, che cercano di farsi male soprattutto in contropiede, senza però impensierire troppo i due portieri.  Al 31’ Pirone scappa sulla sinistra e filtra per Camilli che entra in area e viene spinto a terra da un avversario. Per l’arbitro però non è rigore, e addirittura estrae il giallo per Camilli reo di aver simulato. Al 35’ il Grosseto scalda il motore e si spinge in avanti grazie a una sgroppata del solito Camilli che entra in area e serve l’accorrente Luci per quello che è a tutti gli effetti un rigore in movimento: il centrocampista non sbaglia e fa uno a zero. Il Grifone va in vantaggio ed esultata con i cento tifosi arrivati dalla Maremma. A pochi minuti dall’intervallo è Pierangioli a impensierire ancora Sannino con un tiro rasoterra, mentre poco prima del fischio l’ultima occasione passa dai piedi di Cretella che entra in area, dribbla un avversario ma allarga troppo mandando incredibilmente fuori il pallone.

 

Al rientro in campo la prima occasione è ancora per gli ospiti, dopo appena due minuti, che ci provano con il solito Zagaglioni su punizione: il portiere respinge. Qualche minuto dopo Cretella concede ingenuamente una punizione dal limite e Zoncu prova ad approfittarne, ma Nunziatini alza sopra la traversa. Al 10’ ennesimo intervento falloso sull’imprendibile Camilli: questa volta l’arbitro lascia correre e non tira fuori il secondo giallo che avrebbe lasciato la Pro Livorno in dieci. Il Grosseto è attento e cerca il raddoppio con le sgroppate di Pierangioli e Camilli, e con un Pirone bravo a nascondere la palla per far salire i compagni. Alla mezz’ora esce per inforturnio anche Camilli, migliore in campo, e al suo posto entra Boccardi. Al 40’ Pierangioli in contropiede potrebbe chiudere la partita ma si allarga troppo, cerca poi di rientrare, scarta il portiere e da posizione defilata non trova la porta. La Pro Livorno si lancia in avanti in un ultimo disperato assalto, ma l’ultima palla è invece per Pirone, servito da Cretella, che si allarga troppo e non trova la porta. Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro fischia la fine decretando l’ennesima vittoria del Grifone, la nona in dieci partite ufficiali, e questa volta pesantissima, che rimarca la forza dei grossetani in volo sulla vetta della classifica.

 

 

Pro Livorno-Grosseto 0-1

PRO LIVORNO: Sannino, Solimano, V. Pirone (17’ Giusti), Falleni (29’ st Spagnoli), Salemmo, Carani (1’ st Gazzanelli), Quilici (31’ st Angiolini), M. Filippi, Pellegrini, Zoncu (17’ st Petri), Rossi. A disposizione: Turco, Vannucci, F. Filippi, Bernardoni. All. Niccolai.

GROSSETO: Nunziatini; Cantore, Gorelli, Ciolli, Sabatini; Raito (11’ Luci), Zagaglioni, Cretella; Pierangioli, Pirone, Camilli (28’ Boccardi). A disposizione: Cipolloni, Pizzuto, Lepri, Consonni, Fratini, Villani. All. Miano.

Rete: 35’ Luci.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.