Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rubano l’idrovora all’associazione di volontariato: il Comune la ricompra

CAPALBIO – Dopo il furto di qualche giorno fa, il consiglio comunale ha deliberato l’acquisto di una nuova idrovora che sarà messa a disposizione dell’associazione di volontariato “La Racchetta”, che svolge attività di protezione civile.

«Qualche giorno fa – spiega il Comune di Capalbio in una nota – a seguito di un furto con scasso all’Associazione di Volontariato Ambientale la Racchetta con sede a Borgo Carige è venuto a mancare un’importante strumento di intervento per le azioni di protezione civile e/o rischio idraulico e allagamento. Immediata la reazione di sdegno da parte del Sindaco, della Giunta e di numerosi cittadini che hanno bollato come “vergognoso” il furto che rappresentava un danno non solo per l’associazione, ma per l’intera comunità».

«Nel corso del consiglio comunale di oggi, riunito in sessione straordinaria – illustra la nota – all’unanimità i consiglieri presenti hanno votato la variazione per lo stanziamento di 5.000 euro da destinare all’acquisto di mezzi e attrezzi per gli interventi di Protezione Civile. Nello specifico tramite la piattaforma Mepa sara’ acquistata una motopompa centrifuga autoadescante con motore a benzina su barella (serbatoio combustibile a bordo motore) – raccordi rapidi sferici in aspirazione portata massima 2.500 lt/min – bocche da 4” (100 mm)».

«Una volta perfezionato l’acquisto – conclude la nota – la motopompa barellata sarà messa a disposizione dell’Associazione la Racchetta, già convenzionata con l’Ente per le attività di Protezione Civile, Pronto Intervento, bonifica aree interessate da incendio, attraverso un contratto di comodato gratuito. Il Sindaco ha ringraziato tutti i consiglieri per aver condiviso l’azione e aver così permesso in tempi brevi di poter mettere a disposizione l’attrezzatura ad un’associazione che, con dedizione e la partecipazione di donne e uomini volontari, rende un altissimo servizio alla Comunità, al territorio di Capalbio oltreché in tutte le zone oltre il confine comunale dove sono chiamati ad intervenire».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.