Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rifiuti in spiaggia, l’indagine di Legambiente alle Saline

Più informazioni su

ALBINIA – Riprendono le attività del progetto Go Green marCare. Giovedì 25 ottobre, Legambiente si recherà ad Albinia, in località Le Saline (Bocche d’Albegna), per effettuare un’indagine beach litter con gli studenti della scuola media di Albinia. Cofinanziato dalla Regione Toscana, il progetto è supportato dall’osservatorio Toscano per la biodiversità ed è promosso dal Circolo Festambiente in collaborazione con CIRSPE – Centro Italiano Ricerche e Studi per la Pesca e il Comune di Orbetello.

L’obbiettivo è quello di sensibilizzare studenti e cittadini nei confronti della problematica della marine litter che sta minacciando i nostri mari e a cui è necessario fare fronte in maniera sinergica e coordinata, partendo anche dalle buone pratiche quotidiane. Educazione ambientale, dunque, ma non solo: il progetto Go Green marCare si articolerà in una serie di azioni formative in merito a tutto ciò che riguarda i cetacei che popolano il Santuario Pelagos, con particolare attenzione alla tartaruga Caretta caretta che proprio quest’anno ha nidificato in vari siti nella nostra regione (Isola d’Elba, Castiglioncello e Rimigliano).

“Go Green marCare – ha dichiarato Angelo Gentili della segreteria nazionale di Legambiente –  è un progetto ambizioso e, allo stesso tempo, importantissimo per il nostro territorio. Sensibilizzare il maggior numero di persone possibile sull’importanza della tutela e della valorizzazione della biodiversità del nostro mare rappresenta uno snodo cruciale per poter continuare a guardare al futuro con la giusta consapevolezza. Il progetto – ha continuato Gentili – si articolerà in lezioni teoriche e attività pratiche grazie alle quali toccare con mano quanto appreso. L’obiettivo è quello di consentire a tutti i partecipanti di conoscere in maniera approfondita i temi relativi all’ecosistema marino e tutte le minacce che quotidianamente lo mettono a rischio. Il nostro ringraziamento – ha concluso Gentili – va al CIRSPE che con i pescatori seguirà le attività svolte e al Comune di Orbetello”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.