Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Parcheggi: «Le prime due ore gratuite per tutti». Ecco come cambia il servizio

MASSA MARITTIMA – «Dal 16 ottobre è entrato in vigore a Massa Marittima l’orario invernale nella gestione dei parcheggi a pagamento che rimarrà attivo fino al 14 marzo 2019. Rispetto al passato la novità più importante sarà che, durante questo periodo, in tutte le aree, escluso Piazzale Mazzini, sarà consentita la sosta gratuita per un massimo di 2 ore per residenti e non residenti» ad annunciarlo una nota del Comune.

«Basta digitare il numero di targa della propria auto sul parcometro e sarà possibile ritirare il biglietto gratuito per le prime due ore – illustra la nota – nel periodo di sosta successivo si dovranno invece pagare le tariffe base che sono: per i non residenti 1 euro l’ora, o 50 centesimi per un periodo minimo di 30 minuti, mentre per i residenti 50 centesimi l’ora e 30 centesimi per 30 minuti di sosta. I proprietari di attività commerciali o studi professionali del centro storico e i propri dipendenti, avranno invece la possibilità di parcheggiare con tariffa giornaliera di 2 euro. La solita modalità vale anche per i proprietari di seconde case situate sempre nel centro storico o titolari di un contratto di affitto. La tariffa di 2 euro al giorno può essere usata nei parcheggi pubblici a pagamento di Via Corridoni, Via Parenti e Piazza Dante Alighieri».

«Anche i dipendenti dell’Unione dei Comuni Montana Colline Metallifere con sede in Piazza Dante Alighieri 4 hanno la facoltà di pagare 2 euro nel parcheggio con parcometro della stessa piazza – prosegue la nota – tali tariffazioni sono valide per tutto l’anno. Per usufruire di queste agevolazioni i cittadini dovranno munirsi di una tessera magnetica plastificata collegata alla targa del proprio autoveicolo, che si può ottenere recandosi alla concessionaria Massa Marittima Multiservizi, presso la sede in Via Corridoni 13 dal lunedì al venerdi dalle ore 9 alle ore 13. I documenti richiesti sono una copia del documento di identità, il libretto di circolazione dell’autoveicolo e l’autocertificazione di residenza o proprietà/disponibilità dell’immobile. Inoltre si dovrà versare un deposito cauzionale di 7 euro e un costo di attivazione di 3 euro (ricarica minima)».

«Come concordato con la Multiservizi – sottolinea il Sindaco Marcello Giuntini – alla fine dell’anno faremo una verifica di questi primi 6 mesi per valutare nuovi possibili sviluppi e facilitazioni per i residenti, nell’ottica di una maggiore omogenizzazione del servizio; è poi nostra intenzione puntare sulle nuove tecnologie, ad esempio attraverso l’utilizzo di apposite App per gli smartphone, al fine disemplificare le procedure di pagamento e – conclude Giuntini – andare incontro alle esigenze dell’utenza».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.