Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Open Day al Falusi di Massa Marittima: ecco come conoscere meglio l’istituto

Venerdì 26 ottobre, dalle ore 10 della mattina fino alle 18 del pomeriggio

Più informazioni su

MASSA MARITTIMA – Venerdì 26 ottobre, l’istituto Giovanni Falusi di Massa Marittima apre le porte all’esterno per far conoscere i locali, le attività e l’organizzazione del servizio. Sarà allestito un angolo delle idee dove consultare i progetti di animazione, sarà inaugurata una mostra, sarà possibile seguire e conoscere le diverse attività.

“L’istituto Giovanni Falusi è un’azienda all’avanguardia – commenta Giacomo Termine, sindaco di Monterotondo Marittimo, presidente della Società della Salute– che fornisce all’anziano e alla persona disabile non un semplice luogo dove trascorrere il tempo, ma un’assistenza qualificata e un sistema di attività e di relazioni positive, che si rivelano fondamentali per il benessere psico-fisico e per la dignità della persona. Un essere umano è straordinariamente complesso, non ha bisogno solo di un letto o di un pasto, ma ha necessità di un insieme di stimoli che può trovare nell’arte così come dall’attività fisica e manuale e nell’incontro. Aspetti che possono rendere l’esistenza  ricca e appagante, anche se si sta vivendo uno stato di fragilità. L’istituto Falusi garantisce tutto questo. E sarà possibile rendersene conto durante l’open day.”

Il programma prevede: la mattina alle 10 l’apertura con il saluto delle istituzioni. Alle 10 e 30 alle 12 attività cognitiva del nucleo disturbi del comportamento; in contemporanea, nel salone del piano terra attività manuali mentre  nella biblioteca “Mandala Therapy”. Dalle 11 e 30 alle 12 motoria di gruppo nella palestra al piano terra.

Il pomeriggio dalle 15 alle 17 lettura ad alta voce “dell’ssociazione Liber Pater” in palestra. Dalle 15 alle 17 in giardino si terrà il laboratorio di erbe aromatiche e in biblioteca il massaggio della mano. Alle 17 la presentanzione della mostra -evento con gli interventi di Beatrice Rovai, ASL 10 Firenze; Angela Bartoli, coordinatrice RSA Le Civette (FI) Manlio Matera, Presidente AIMA Firenze.

Alle 17 e 30 il saluto di Sandro Poli, presidente A.S.P. Falusi e alle 18.00 l’aperitivo.

L’Istituto Giovanni Falusi è un’azienda pubblica di servizi alla persona (A.S.P.). Gestisce servizi assistenziali residenziali all’interno di tre R.S.A.: “Falusi”, situata a Massa Marittima, “Marina di Levante”, situata a Follonica e “Casa Maiani” nel Comune di Gavorrano. Nel Comune di Gavorrano gestisce inoltre, ancora a livello residenziale, la Residenza per autosufficienti “Casa Simoni”. L’Istituto eroga anche servizi semi-residenziali in favore di persone in grave situazione di deficit psico-fisico, accogliendoli all’interno del centro diurno “La Ginestra”, e assistenza domiciliare nel territorio delle “Colline Metallifere” rivolta ad anziani, disabili, famiglie e minori. La filosofia che guida il lavoro quotidiano svolto all’interno dell’Istituto è basata su criteri fondamentali quali il rispetto dei diritti dei residenti, il corretto utilizzo delle risorse umane, l’efficienza e l’efficacia dell’organizzazione.

Elleuno è la cooperativa sociale e ogni giorno offre assistenza e conforto a migliaia di persone in stato di fragilità. Il Falusi è suddiviso in 4 nuclei di cui 3 di base. L’operatività di uno dei nuclei di base è affidata alla Elleuno sotto il controllo del Falusi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.