Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sei maremmano se dici: “Ti ci sei messo di buzzo bono!”

Più informazioni su

Quante volte vorremmo che il nostro impegno fosse riconosciuto e apprezzato per lo sforzo che effettivamente ha richiesto e quante volte, invece, capita che nessuno se ne accorga oppure che sottovaluti quanto ci è costato. Quanto è bello, invece, quando qualcuno – magari con una pacca sulla spalla – ti riconosca il merito di quel che hai combinato di buono e ti incoraggi a proseguire.

In maremmano c’è un’espressione che a volte si può usare proprio per dire che effettivamente la persona che si ha davanti si è impegnata, ci ha messo energia. L’espressione è questa: “Ti ci sei messo di buzzo bono!” E’ un modo forse non elegantissimo, ma efficace per riconoscere l’impegno altrui.

E’ come dire: hai lavorato ventre a terra. Ma vuoi mettere il gusto che c’è a dire “buzzo” piuttosto che “ventre”? Il buzzo è la pancia, quella magari anche ben pronunciata. E dire a uno: “Ti ci sei messo di buzzo bono!” è riconoscere che, sì, davvero ci hai dato dentro e ci hai messo energia raggiungendo magari un buon risultato. In maremmano bastano poche parole per dirlo. E anche efficacemente.

Qui trovate tutte le puntate di #seimaremmasedici: www.ilgiunco.net/tag/seimaremmanosedici/

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.