Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gea e Asd Le Rocce uniscono idee e risorse per crescere piccoli talenti

GROSSETO – In un’ottica di crescita del basket grossetano e quindi nella ricerca di sinergie sempre nuove, la Gea Basketball Grosseto e l’Asd “Le Rocce” di Bagno di Gavorrano hanno sottoscritto un accordo di massima collaborazione.

Il presidente David Furi, accompagnato da Attilio Pepi, nuovo responsabile del settore minibasket Gea, ha incontrato la presidentessa Livia Creti e due dei suoi collaboratori, il direttore societario Mariano Salvadori e il responsabile tecnico-organizzativo Stefano Menichetti. Durante l’incontro le due società maremmane hanno deciso di condividere un progetto, nato dall’unione di risorse, idee ed esperienze.
Massima soddisfazione è stata espressa da entrambe le società che proveranno a percorrere un nuovo iter per la crescita del basket in provincia di Grosseto in un’ottica regionale.
«Sono molto contento – dice il massimo dirigente Gea David Furi – di questo accordo. Ci abbiamo lavorato per tutta l’estate con Alberto Piccoli per incontrarci, parlarne e confrontarci. Siamo così arrivati alla volontà comune di dare vita a questo progetto innovativo».
La firma dell’accordo con Le Rocce avverrà nei prossimi giorni, ma il presidente David Furi ha già esternato la sua soddisfazione per questa nuova partnership.
«L’accordo con la Gea – commenta invece la presidentessa del Basket Le Rocce, Livia Creti – non può che farci bene. Noi siamo una piccola società, senza un palazzetto: d’inverno ci alleniamo nella palestra della scuola media di Bagno di Gavorrano, durante la bella stagione ci spostiamo nella pista polivalente. Abbiamo allestito una squadra di Aquilotti con 15-20 bambini, ma quando crescono siamo costretti a darli in prestito. Il primo approccio è stato positivo. Abbiamo portato a Grosseto i bambini del 2008-2009 con i loro genitori e hanno toccato con mano una realtà ben strutturata ».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.