Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Trekking della fede e visita archeologica a Scansano nella domenica della ConfGuide

GROSSETO – Domenica 21 ottobre ConfGuide Confcommercio Grosseto propone due diversi tipi di visite: il primo è un trekking di 9 km sulle colline di Castiglione della Pescaia della durata dell’intera giornata, il secondo è la visita turistica che si svolgerà nel pomeriggio a Scansano, ed include il Museo Archeologico e della Vite e del Vino e degustazioni gratuite nell’ambito della tradizionale Festa dell’Olio.

Il prezzo per ognuna delle visite è 8 euro a persona, 5 euro per gli iscritti a Confcommercio previa esibizione della tessera; gratuito per i bambini fino a 10 anni. Prenotazioni ed info: contattando telefonicamente/sms/whatsapp la Guida di riferimento per la singola visita oppure Confcommercio Grosseto Tel. 0564 470111. Fb: ConfGuide Grosseto

Il percorso del trekking si snoda attraverso i luoghi dove visse e compì miracoli San Guglielmo di Malavalle, Duca di Aquitania, divenuto Santo e venerato anche ben oltre il territorio castiglionese. Dopo una breve visita al Castello di Buriano, percorrendo il sentiero del Romitorio, verrà raggiunto il luogo dove la Madonna apparve al Santo guerriero.

Attraversando i terreni della Tenuta La Badiola si giungerà all’antica residenza del Granduca Leopoldo II d’Asburgo Lorena, dove nella Cappella privata è custodita una tela settecentesca che raffigura l’apparizione della Vergine a S.Guglielmo. Sarà possibile visitare alcuni ambienti della struttura, oggi raffinato resort, e degustare un vino prodotto nella Tenuta. L’appuntamento è alle ore 10 nel parcheggio della Trattoria Bartolini – Loc.Badiola.

Difficoltà media, pranzo al sacco, lunghezza 9 km, durata dalle ore 10 alle ore 16. Guida: Rosita Di Marte – tel. 3897970938.

Non meno interessante la visita a Scansano, luogo di estatatura. La strategicità del territorio di Scansano era ben chiara agli Etruschi, che attraverso l’abitato di Ghiaccioforte controllavano la valle del fiume Albegna, sfruttandola per i commerci e la difesa. Il paese ha rappresentato durante il rinascimento un importantissimo centro agricolo, fino svolgere le funzioni del capoluogo durante gli anni dell’Estatura.

Per comprenderne le caratteristiche e l’importanza che ha rivestito nella storia della Maremma visiteremo il centro storico, il Museo Archeologico e della Vite e del Vino e ci faremo coinvolgere dalla tradizionale Festa dell’Olio, con degustazione gratuita dei prodotti tipici. Il biglietto d’ingresso al Museo Archeologico è offerto da ConfGuide Grosseto.

L’appuntamento è nel parcheggio di piazza della Botte a Scansano alle ore 15,30; durata della vista 2 ore circa, Guida Fabiola Favilli – Tel. 3385623163.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.