Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Laska e Bella hanno trovato casa: dal canile ad una famiglia piena d’amore

Più informazioni su

PITIGLIANO – Le storie di Laska e di Bella sono la testimonianza della bontà di questo progetto. Il Comune di Pitigliano, 3 mesi fa, ha lanciato la campagna di adozione dei cani abbandonati “Fatti del bene, adotta un cane del canile”, con l’obiettivo di trovare delle famiglie pronte ad accogliere dei randagi ritrovati nel territorio comunale e ospitati dal canile convenzionato di Ribolla. La campagna di sensibilizzazione “Fatti del bene” ha permesso a molti cittadini di conoscere le storie di questi cani attraverso i media e la pagina facebook del Comune. In tanti si sono rivolti al Comune o direttamente al canile, chiedendo informazioni sui cuccioli e sui cani adulti. E alcuni hanno fatto l’importante passo dell’adozione.

“Sono quattro i cani adottati dal mese di luglio ad oggi – spiega l’assessore comunale di Pitigliano Serena Falsetti –  per un comune come il nostro è un numero di tutto rispetto. La campagna proseguirà nei prossimi mesi perché ci sono ancora tanti altri cani bellissimi che cercano casa. Tutti i cani che andranno in adozione sono regolarmente vaccinati e dotati di microchip. Il Comune, con questa campagna di sensibilizzazione, intende raggiungere un duplice obiettivo: da un lato aiutare l’animale a tornare ad una vita normale, dall’altro alleggerire le spese sostenute dall’amministrazione comunale per mantenere i randagi nel canile. Ringraziamo le prime quattro famiglie che hanno risposto positivamente al nostro appello sperando che altre ancora sentano il bisogno di fare altrettanto.”

La storia di Bella e della famiglia Falsetti: babbo Alessio, mamma Azzurra e i bimbi Nicholas e Liam.
“È stato amore a prima vista! Cercavamo un’amica per i nostri bambini e chi meglio di lei! Una pazienza infinita. Da quel giorno che l’hanno vista al canile, i bambini non si sono dati pace finché non è arrivata da noi!”

La storia di Laska e della famiglia Fiori: Andrea, Maria Chiara e Raffaele
A seguito della scomparsa del nostro amato cane Lord e del doloroso ritrovamento del suo corpo, dopo 15 giorni di ininterrotte ricerche, non riuscendo a dare una spiegazione razionale alla perdita e non riuscendo a colmare un vuoto così grande, abbiamo pensato di prendere un cane al canile, perché la morte di Lord potesse così acquisire una ragione: aiutare un suo simile! Siamo così andati con nostro figlio Raffaele di 20 mesi al canile di Ribolla, cercavamo un cucciolo proprio perché si abituasse a stare con lui. Ci hanno mostrato le tre cucciole e da subito abbiamo notato quella con la macchia nell’occhio. E lei è corsa incontro a Raffaele, lui l’ha accarezzata e noi avevamo già deciso di portarla a casa! Laska, così l’abbiamo chiamata, si è subito ambientata nel podere dove viviamo, con i cavalli e adora nostro figlio, lo segue sempre! È stato amore a prima vista, è una cagnolina dolcissima e intelligentissima e, siamo certi, che anche Lord da lassù vedendoci tutti insieme è felice per noi!”

Info per le adozioni: chi è interessato all’adozione dovrà telefonare allo 0564 616322 interno 3 o al 348 400 3383 per chiedere le informazioni utili all’avvio della relativa procedura.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.