Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Campionati italiani a squadre, medaglia di bronzo e tanto onore per il Judo Grosseto

FOLLONICA – Judo di altissimo livello al Palagolfo di Follonica, che in questo autunno dal sapore ancora estivo ha ospitato i campionati Italiani a squadre. Doppia vittoria nella serie A1 Junior Senior maschile e femminile per le Fiamme Gialle davanti al Banzai Cortina Roma, ma sul podio sono saliti anche i toscani del Judo Grosseto, che con coraggio e generosità hanno agguantato un bronzo di tutto rispetto.

Sedici squadre nella serie A1 Junior-Senior maschile, fra le quali le due toscane Judo Kodokan S. Angelo e il Judo Grosseto. Grande risultato per i grossetani che sono riusciti a conquistare una meritatissima medaglia di bronzo. La squadra maremmana nella quale figuravano Cala, Matteo e Davide Mazzi, Tanganelli e Barna Bor (atleta ungherese in prestito, che ha partecipato alle ultime tre olimpiadi) ha superato per 4 a 1 il Kuroki Tarcento e per 3 a 2 l’Isao Okano 97; è stata poi sconfitta per 2 a 3 dalla compagine delle Fiamme Gialle.

Gara tiratissima quella tra i finanzieri e i grossetani, con Matteo Manzi e Tanganelli che riuscivano a strappare due preziose vittorie, mentre il prestito ungherese Barna Bor doveva cedere ai punti con il napoletano Vincenzo D’Arco, vincitore di quattro titoli italiani assoluti. Nell’incontro di recupero il Judo Grosseto ha battuto per 3 a 2 il Nippon Club Napoli, riuscendo a salire sul podio per una strameritata medaglia di bronzo che consente quindi ai ragazzi di Grosseto di restare in serie A1. Il Kodokan S. Angelo si è invece fermato agli incontri di spareggio, perdendo per 2 a 3 con il Dojo Judo Udine.

Nella serie A1 femminile non erano presenti squadre toscane e la vittoria è andata anche qui come detto alle Fiamme Gialle davanti al Banzai Cortina.

Judo Grosseto bronzo campionato italiano 2018

Nella serie A2 maschile erano in lizza sempre 16 squadre. Per la Toscana la squadra del Ren Shu Kan Marina che si è fermata all’11° posto, perdendo il primo incontro con il Ken Kyu Kai che ha poi vinto l’oro e il recupero con la Polisportiva Castelverde. Nella A2 femminile quattro le squadre presenti. Medaglia di bronzo per la squadra del Kodokan S. Angelo con Bramini, De Santis, Marchi, Ottimi.

Nella giornata di domenica sono scese sul tatami le squadre giovanili. Nella serie Cadetti A1 maschile settimo posto per il Kodokan S. Angelo che con Bramini, Bottaini, Biondi, Vivarelli e Bonaldi, dopo aver perso il primo incontro con lo squadrone dell’Akiyama Torino, risultato poi vincitore, ha superato la piemontese ASD Centro. Nella A1 femminile non erano presenti squadre toscane e la vittoria è andata alla Fitness Nuova Florida Roma.

Nella A2 femminile medaglia di bronzo per le ragazze del Judo Carrara. La squadra composta da Nardini, Di Clemente, Tognoni, Ricci, Caleo e Dell’Amico ha superato per 3 a 2 il Pro Patria Judo e il Synergy Lodi conquistando in questo modo la medaglia di bronzo e la promozione il prossimo anno nella serie A1.

Fra le 11 squadre dei Cadetti A2 ben quattro le compagini toscane. Vicinissimi al podio i ragazzi dell’Izumo Sport con Resti, Farina, Signorini, Rivieri e Rossi, che hanno mancato per un soffio la medaglia di bronzo dovendo chiudere al quinto posto. Settimo posto invece per Ren Shu Kan Marina e Vento d’Oriente, mentre Judo Incisa si è fermato al nono posto.

Un plauso e un ringraziamento dai vertici del Comitato Regionale FIJLKAM a tutti gli atleti toscani che hanno onorato con la loro presenza questa due giorni di judo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.