Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Presidio e controllo del territorio: a Pitigliano e Sorano arrivano gli ispettori ambientali di Sei Toscana

Più informazioni su

PITIGLIANO – Informare ed educare cittadini e attività economiche per una corretta gestione dei propri rifiuti e, al contempo, segnalare eventuali comportamenti scorretti. Sono questi i principali compiti dell’ispettore ambientale, la nuova figura che dalla prossima settimana sarà operativa nei comuni di Pitigliano e Sorano.

Le due amministrazioni comunali, in collaborazione con il gestore unico dei rifiuti Sei Toscana, hanno deciso di attivare questo nuovo servizio di presidio e controllo del territorio. A partire dai prossimi giorni, due ispettori ambientali di Sei Toscana si muoveranno sui territori comunali per promuovere comportamenti corretti e per sensibilizzare e aiutare cittadini ed attività economiche ad adottare comportamenti più corretti nella gestione dei propri rifiuti.

Dopo questa prima fase di dialogo e informazione, che proseguirà sino alla fine dell’anno, gli ispettori ambientali inizieranno anche un’attività più capillare di segnalazione di comportamenti scorretti per permettere agli organi competenti di sanzionare eventuali trasgressori.

“L’ispettore avrà un ruolo prima di tutto informativo. Molti problemi si sono risolti dall’avvio del nuovo servizio a maggio, ma rimane un ulteriore passo da fare per migliorare la percentuale di raccolta – dice il sindaco di Pitigliano, Giovanni Gentili –. Questo è un bel segnale di unità di intenti con il comune di Sorano. Se vogliamo infatti contrastare fenomeni scorretti e la migrazione dei rifiuti, dobbiamo farlo come territorio e non come singolo comune”.

Gli ispettori ambientali si concentreranno principalmente sulle situazioni di abbandono dei rifiuti sul territorio o fuori dai cassonetti, conferimento errato nei contenitori per la raccolta differenziata, specialmente quella con il sistema di porta a porta, creazione di discariche abusive, potenziando i servizi di controllo e tutela ambientale in ottemperanza anche a quanto previsto dal regime sanzionatorio vigente.

“Grazie alla nuova organizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti e alla collaborazione della grande maggioranza dei cittadini abbiamo registrato un incoraggiante aumento della differenziata che ci fa davvero ben sperare – afferma il sindaco di Sorano, Carla Benocci –. Si tratta di andare avanti nella strada intrapresa. Con l’introduzione degli ispettori ambientali puntiamo non solo a contrastare sempre di più fenomeni già in diminuzione negli ultimi mesi come gli abbandoni dei rifiuti, in particolare quelli ingombranti, ma anche ad aumentare la quantità e la qualità della collaborazione dei cittadini che è fondamentale per raggiungere una percentuale molto elevata di differenziata”.

Nella loro attività di educazione e sensibilizzazione, gli ispettori ambientali consegneranno alle utenze, domestiche e non domestiche, dei materiali informativi con tutte le indicazioni utili per fare una corretta raccolta differenziata dei propri rifiuti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.