Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Caccia alla volpe a cavallo: in Maremma una tradizione che si rinnova. Tutte le foto fotogallery

Più informazioni su

CALDANA – Il 21 ottobre, a partire dalle 10, sarà organizzata a Caldana nell’azienda agricola Zingherina la caccia alla volpe in Maremma.

«Non è una vera e propria caccia alla volpe – spiegano gli organizzatori in una nota – serve piuttosto a ricordare i vecchi tempi, le tradizioni e la propria storia. Già, perché la caccia alla volpe fu parte della storia italiana: finché esisteva la cavalleria, gli ufficiali avevano l’obbligo di partecipare alla caccia alla volpe con i cavalli di servizio con cui andavano anche in guerra. Ciò era previsto come allenamento perché fornisce la possibilità di affrontare tutte le situazioni possibili con i cavalli: galoppo, salto di recinti, alberi caduti, siepi, fossi e guado di fiumi».

«Questa è storia anche della Maremma – prosegue la nota – in passato, al Centro Raccolta Quadrupedi di Grosseto, venivano presi i cavalli allevati dalle grandi famiglie di allevatori della Maremma, come la famiglia Pallini. La Maremma aveva un ruolo molto importante: la Cavalleria dell’Esercito Italiano si riforniva di cavalli addestrati proprio al Centro Raccolta Quadrupedi e a Grosseto esisteva una Società della Caccia a Cavallo, che però nel dopoguerra fu considerata attività per pochi facoltosi e venne chiusa. Questa del 21 Ottobre prossimo è quindi un’occasione per ricordare quella grande storia di Maremma».

«Sarà organizzato un ricevimento e una cerimonia in cui tutti i cavalieri berranno insieme il “bicchiere della Staffa” – illustrano gli organizzatori – prima che il Parroco dia la benedizione a cavalli e cavalieri, per poi partire per la caccia a cavallo. Una bella tradizione. Ecco che partirà la “Volpe” , un cavaliere con mantello che porta attaccata una coda di volpe, e seguiranno dietro a lei tutti i Cavalieri, guidati dal Master, seguendo un percorso lungo circa 18 Km e ricco di ostacoli, al termine del quale lo stesso Master darà il segnale di “Caccia Libera”. Sarà a quel punto che tutti i Cavalieri correranno autonomamente all’inseguimento della “Volpe” per riuscire a strappare la coda attaccata al mantello e divenire infine il vincitore di questa edizione».

«Saranno i benvenuti – conclude la nota – tutti coloro che avranno il piacere di partecipare come spettatori, è un evento di Maremma aperto a tutti gli abitanti del territorio maremmano. Potranno partecipare alla corsa soltanto gli iscritti alla Società Toscana di Caccia alla Volpe (www.cavallocacciaallavolpe.it)».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.