Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Casa della salute, Pianelli attacca Marras: «Non sa di cosa parla. Ci aiuti su altre cose»

ORBETELLO – «E’ sempre utile quando un consigliere regionale si interessa alle problematiche di un territorio. Peccato che il capogruppo del Pd Leonardo Marras non abbia l’elementare consapevolezza di quel che dice, o peggio scrive sotto dettatura di altri che ne sanno meno di lui» così il presidente del consiglio comunale di Orbetello, il consigliere della Lega Michele Pianelli, commenta l’aintervento del capogruppo Pd in consiglio regionale, Leonardo Marras.

«Il progetto della Casa della Salute va avanti – dice Pianelli – e l’amministrazione di Orbetello ha accettato due anni fa la proposta della Asl di una ristrutturazione completa della sede di Neghelli del Distretto Socio-Sanitario, invece delle realizzazione di una palazzina ex novo vicina all’ospedale San Giovanni di Dio. Questo per due motivi: il primo perché la Casa della Salute nasce come idea di punto di riferimento dei servizi territoriali, ben distinto da quelli sanitari dell’ospedele, con anzi l’intenzione di decongestionare l’attività non strettamente necessaria del Pronto Soccorso. E a tal proposito invito il consigliere Marras a studiare un po’ di letteratura a riguardo. Il secondo è perché non vogliamo privare un quartiere come quello di Neghelli di un centro di servizi alla persona, che muove molta utenza e che genera un importante indotto per le attività commerciali limitrofe».

«Inoltre come consigliere delegato – aggiunge Pianelli – alla sanità sto seguendo in prima persona il progetto, volendo che la Casa della Salute di Orbetello sia un polo funzionale di riferimento per le richieste di salute di cittadini e che non fallisca come altre esperienze simili. Per questo motivo stiamo studiando quei pochi modelli toscani che effettivamente hanno avuto successo, per copiarne l’impostazione. Concetti abbastanza semplici da capire e quindi invito Marras a darci una mano su altri fronti, come quello della psichiatria infantile, dove per anni la Zona ha sofferto la mancanza di una attività continuativa nel tempo dello psichiatra, mentre ora questo problema sembra superato, ma se n’è aperto un altro per la mancanza di logopedisti».

«Come amministrazione comunale ci siamo mossi con la Asl – conclude il presidente – e contiamo nelle prossime settimane di reperire anche un secondo da affiancare a l’unico attualmente in forza alla suddetta Unità Funzionale. Quindi Marras se vuole veramente aiutare i nostri cittadini interroghi la Regione sulla sua fallimentare politica dei trasporti pubblici, che ha provocato un sostanziale aumento dei costi dei biglietti degli autobus. Veda di collaborare per cercare di venire incontro a tutte quelle famiglie che quest’anno hanno subito un drastico rincaro dei prezzi degli abbonamenti per mandare i loro figli a scuola».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.