Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Riapre la strada: la inaugurano 53 ciclisti. Ecco chi ha vinto la cronoscalata di Kapannenberg

MASSA MARITTIMA – «A Massa Marittima taglio del nastro sulle due ruote della strada di Fenice Capanne con la Cronoscalata di Kapannenberg. Finalmente dopo cinque anni di chiusura la strada è stata riaperta e asfaltata dal Comune grazie ad un finanziamento della Regione Toscana di circa 70 mila euro» a renderlo noto è una nota del Comune.

«Si tratta di una strada molto ambita dai ciclisti sia della zona che dai turisti- illustra l’Ente – perché attraversa un bosco con poco traffico ed è ideale anche per le passeggiate. Inoltre permette alla frazione di Capanne di avere una seconda strada alternativa a quella principale». La cronoscalata è stata organizzata dal Veloclub di Massa Marittima in collaborazione con UISP Ciclismo Grosseto ed hanno partecipato 53 iscritti provenienti da tutta la Toscana.

Il percorso che misurava 5 chilometri, partiva dall’ex villaggio dei minatori a Capanne per concludersi a Massa Marittima. A far segnare il miglior tempo, è stato Fabio Cini della Cicli Copparo di Colle Val‘Elsa con 10’21″67, secondo tempo per Luca Marconi del Gs Sportissimo di Grosseto in ritardo di 44″, terzo tempo per Diego Dini del Team Vallone di Cortona a 1 minuto e 2 secondi.

«Nonostante siamo alla prima edizione ed il tempo a disposizione degli organizzatori sia stato poco – ha commentato l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Massa Marittima Maurizio Giovannetti – devo fare i complimenti al VeloClub per l’ottima riuscita della manifestazione che è riuscita a coinvolgere un buon numero di partecipanti. Crediamo molto nel ciclismo e nel cicloturismo e non poteva esserci un battesimo migliore della nuova strada – ha concluso Giovannetti -, senza dubbio un buon intervento atteso da anni per restituire alla collettività un percorso che non è molto trafficato ma è senza dubbio importante dal punto di vista della qualità».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.