Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sempre di più le scuole “senza zaino”: «Dopo l’esperienza positiva estendiamo il progetto»

MONTE ARGENTARIO – «Al primo suono della campanella a Porto Santo Stefano le tre classi di prima della scuola primaria (69 alunni) e tutti i bambini, 136, della scuola d’infanzia sono entrati a Scuola Senza Zaino» ad annunciarlo è il Comune di Monte Argentario in una nota.

«Sulla scia della positiva esperienza della scuola di Porto Ercole, che ha adottato l’innovativo modello didattico già dallo scorso anno scolastico – spiega la nota – anche la scuola primaria di Porto Santo Stefano ha avviato il progetto denominato, appunto, Scuola Senza Zaino. E’ questa un’iniziativa della Regione Toscana, nata nel 2002 e finalizzata alla diffusione di modalità didattiche che, al di là del gesto reale di ‘togliere’ lo zaino, ha anche un significato simbolico in quanto vengono realizzate pratiche e metodologie innovative in relazione a tre valori a cui si ispira questo modello educativo: la responsabilità, la comunità e l’ospitalità».

«Tutto il materiale didattico – prosegue la nota – è già disponibile nella scuola primaria, le aule sono arredate con mobili funzionali e strumenti didattici, spariscono i banchi in fila per due sostituiti da grandi banchi detti “isole” in cui possono sedersi più bambini. Uno spazio particolare della classe è l’”agorà o “forum” in cui viene praticata ogni giorno un’attività molto innovativa, la “didattica delle emozioni”, un metodo di intervento già validato sperimentalmente per promuovere il benessere nella scuola . Il modello “senza zaino” dà particolare risalto alla didattica laboratoriale che permette la cura del singolo alunno».

Soddisfatto il vice sindaco ed assessore alla pubblica istruzione Cecilia Costagliola che, con l’incaricato alle scuole primarie, Brunella Loffredo, ha seguito la messa in atto del progetto «Un ringraziamento particolare al Dirigente Rosa Tantulli – sottolinea il vice sindaco – che ha creduto in questo progetto ed alle insegnanti per svolgere il loro lavoro con la passione e la competenza che ogni giorno constatiamo. La nostra Amministrazione si è impegnata a mettere a disposizione le risorse finanziare per avviare il progetto».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.