Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mercatino dei Ragazzi: obiettivo 100 mila euro. Tutti in piazza per la solidarietà

Sabato 6 ottobre ore 14.30 piazza Esperanto: inizio iscrizioni, ore 16 sala Pegaso: convegno oncologico. Domenica 7ottobre ore 10 piazza Esperanto: inaugurazione Mercatino dei Ragazzi

Più informazioni su

GROSSETO – La 35esima edizione del Mercatino dei Ragazzi arriva nel centro di Grosseto sabato 6 ottobre e domenica 7 ottobre per una due giorni dedicata alla raccolta fondi da destinare all’ospedale Misericordia di Grosseto.  Il Comitato in questi mesi è stato attivissimo. E’ stato un anno di iniziative e progetti importanti soprattutto considerando che il 2018 segna i 35 anni di attività del Comitato per la Vita.  Dal 1983 a oggi sono stati raccolti 5 milioni di euro attraverso l’organizzazione di tantissime iniziative la più rappresentativa delle quali è senza dubbio il Mercatino: una grande festa della città che vede proprio nei più giovani i protagonisti assoluti. Sono i ragazzi da 5 a 13 anni impegnati a vendere qualsiasi genere di merce, giocattoli, figurine, francobolli, giornalini, cartoline, vestiti, chincaglierie e cose simili. L’incasso sarà devoluto al Comitato per la Vita onlus. Lo scorso anno l’incasso del Mercatino è stato di 89.328,23 (ai quali vanno aggiunti 11.894, 90 euro del Mercatino di Paganico consegnati in quell’occasione per un totale di 101,223,13 euro); 190 i banchini e 801 i bambini coinvolti.

E quest’anno l’obiettivo è ambizioso: l’acquisto di un sistema automatizzato robotizzato di allestimento farmaci oncologici da donare alla UFA, unità di preparazione dei farmaci antiblastici dell’ospedale Misericordia di Grosseto. Si tratta di una macchina fondamentale il cui valore è altissimo: 750 mila euro! Il Comitato sta quindi raccogliendo le offerte per poter poi procedere all’acquisto del robot e c’è bisogno di un grande risultato per questa edizione del Mercatino!

Dice Enrica Tognazzi, presidente del Comitato per la Vita: “Da 35 anni ci adoperiamo per rendere dura la vita al tumore. Il 2018 resterà per sempre nel nostro cuore: Alessandra Sensini è la nostra testimonial, volto dello sport e della maremmanità, personaggio che ricorda i nostri valori fondanti: il vivere sano e la territorialità. Abbiamo realizzato tantissime iniziative e abbiamo sentito un affetto crescente da parte di tutta la Maremma! Grazie, grazie a tutti! Era il 29 marzo 1983 quando a Grosseto nasceva il Comitato per la Vita. I soci fondatori erano dodici donne e uomini spinti dal desiderio di aiutare i malati oncologici a curarsi nella propria città. Avevamo un sogno, quello di creare condizioni di vita migliori per chi doveva affrontare la malattia e per le famiglie costrette spesso a lunghi e dolorosi viaggi della speranza lontano da casa. Negli anni, l’affetto nei confronti del Comitato è stato travolgente.

Per realizzare il nostro Mercatino dobbiamo dire grazie a chi ci è a fianco. Un grazie immenso va ai ragazzi, alle famiglie, a tutta la struttura del Comitato per la Vita che ho l’onore di presiedere e a tutti i volontari senza i quali nulla sarebbe possibile. Abbiamo fatto tanto, abbiamo raccolto più di cinque milioni di euro da quando è nato il Comitato, abbiamo contribuito all’acquisto di macchinari importanti e strutture di accoglienza all’ospedale Misericordia di Grosseto. In più di trenta anni di attività non sono venuti meno passione, entusiasmo, determinazione. Sappiamo che solo tutti insieme potremo rendere la vita più dura al tumore e per questo il grazie più grande va a tutti i grossetani che da sempre ci sono vicini e partecipano alle nostre iniziative. Oggi voglio dire grazie a: Provincia, Comune di Grosseto, ProLoco, Ascom Confcommercio, Azienda Usl Toscana Sud Est, Sei Toscana, Banca Tema, Uisp, Cooperativa Uscita di Sicurezza, Misericordia di Grosseto, Latte Maremma, Pompieropoli e Vigili del Fuoco, La Bandita di Castiglione della Pescaia, Sol Caffè, Carrozzeria Italia, Ditta Esse Illuminazioni, Targioni, la giostra di Falorni, Tabaccheria Marcelli, Ristorante Al Numero 9, e tutte le altre ditte che ci sono vicine. Poi grazie alle forze dell’ordine, ai volontari e a voi organi di stampa!!”.

“Questa grande, la più grande, festa della solidarietà di Grosseto, si trasforma sempre in un momento di grandissima condivisione, di amicizia e di vicinanza tra le persone che vi partecipano e verso chi soffre e vive momenti difficili nella malattia – dicono il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e il vice sindaco Luca Agresti -. Questo il valore aggiunto del Mercatino dei ragazzi. Una manifestazione che come ogni anno si prefigge obiettivi ambiziosi: quest’anno l’obiettivo è raggiungere quota 100mila euro di raccolta fondi da destinare all’acquisto di un sistema automatizzato robotizzato di allestimento dei farmaci oncologici per l’ospedale Misericordia di Grosseto. Un obiettivo che sosteniamo con la collaborazione che siamo felici di poter garantire, ancora una volta, a questa lodevole iniziativa e ai tanti volontari del Comitato”.  Le iscrizioni al Mercatino inizieranno dalle 14.30 di sabato 6 ottobre. L’inaugurazione avverrà domenica 7 ottobre alle 10.00 in piazza Esperanto.

Il programma prevede
Sabato 6 ottobre:
Piazza Esperanto, dalle 14.30, iscrizioni al Mercatino dei Ragazzi
Piazza Esperanto, dalle 15.00, Aspettando il Mercatino con la UISP!
Piazza Dante: dal pomeriggio Giostra con cavalli con Christian Falorni
Palazzo della Provincia: ore 16.30 Convegno oncologico
Sabato 6 – domenica 7 ottobre: Cittadella della Salute: giornate della prevenzione, in collaborazione con l’azienda Usl Toscana Sud Est. Visite e consulenze gratuite con i medici dell’ospedale Misericordia di Grosseto

Domenica 7 ottobre:
Piazza Esperanto: ore 10.00, inaugurazione Mercatino dei Ragazzi
Piazza Duomo: Pompieropoli con i Vigili del Fuoco
Piazza Dante: I pony intorno a Canapone, con la Bandita di Castiglione della Pescaia
Piazza Dante: la giostra dei bambini con Christian Falorni

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.