Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Casette dell’acqua: c’è la concessione. Ecco dove saranno realizzate e da chi

Più informazioni su

FOLLONICA – «E’ stata affidata alla ditta Sbrocca di Grosseto la concessione del suolo pubblico di via Amendola, via Apuania, via Don Bigi e Parco Centrale per l’installazione e la gestione di distributori automatici di acqua alla spina» a farlo sapere è il Comune in una nota.

«Il Comune di Follonica, a seguito della procedura di gara terminata nel luglio scorso – dice la nota – ha individuato nella ditta Sbrocca di Grosseto il concessionario del suolo pubblico per l’installazione e la gestione dei distributori automatici di acqua alla spina, secondo il progetto avviato dall’amministrazione comunale e denominato “La Casa dell’Acqua”a conferma della attenzione alle problematiche ambientali e sociali ma anche a quelle economiche».

«Al via quindi le concessioni di suolo pubblico – prosegue la nota – in via Amendola, via Apuania, via Don Bigi e nell’ area del Parco Centrale, dove saranno installate le casette per l’acqua per l’ erogazione di acqua potabile, sia naturale che gassata e allo stesso tempo, dove già esistono, saranno mantenute le “cannelline” pubbliche. I distributori forniranno l’acqua, sia naturale che gassata refrigerata e con caratteristiche ottimali dal punto di vista organolettico e igienico-sanitario al prezzo massimo di cinque centesimi al litro».

«Abbiamo deciso di lasciare una “cannellina” per ogni impianto – spiega l’assessora Mirjam Giorgieri, in modo che ognuno potrà decidere di quale acqua servirsi, filtrata naturale o frizzante a pagamento, oppure gratuita naturale della rete».

«L’importante – sottolinea l’assessora – è diminuire l’uso delle bottiglie di plastica, contribuendo alla salvaguardia ambientale e limitare gli sprechi che, purtroppo, continuano presso le cannelline distribuite nel nostro territorio; a tal proposito è opportuno precisare che la cannellina che rimarrà a disposizione per usufruire gratuitamente dell’acqua della rete, sarà provvista di un blocco per evitare inutili sprechi».

I lavori inizieranno dall’impianto che sarà collocato al Parco Centrale, dove, vista la recente realizzazione delle opere effettuate, saranno più semplici i lavori per l’installazione della casetta e per la distribuzione dell’acqua.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.